Pallanuoto, preolimpico femminile: Italia-Israele 15-6. Setterosa in semifinale. L’Ungheria l’ultimo ostacolo per Tokyo.

TRIESTE – Pallanuoto, preolimpico femminile: Italia-Israele 15-6. Terza vittoria in quattro partite per il Setterosa. Ai quarti di finale del torneo di Trieste le azzurre hanno avuto la meglio sulle avversarie e conquistato il pass per la semifinale contro l’Ungheria. Una sfida decisiva per il pass a Tokyo. Serve una vittoria per volare in semifinale.

Le parole di c.t. Zizza – Nel post partita coach Zizza ha parlato ai microfoni della Federnuoto: “La testa e il fisico sono alla prossima gara. Conosciamo molto bene l’Ungheria, dobbiamo evitare le loro ripartenze. Servirà la concentrazione massima. Le magiare ci hanno cercato e noi dare il massimo. Le ragazze devono essere brave a tenere alta l’attenzione“.

La partita

Non è stata una partita complicata per le azzurre che, come successo già in passato, hanno chiuso il discorso nei primi due quarti. Un parziale di 6-2 per Queirolo e compagne con Israele che non è riuscito a replicare. Anzi, ha avuto il crollo totale nel terzo tempo. Un break di 7-1 per le ragazze di Zizza che ha chiuso definitivamente la sfida. L’ultimo tempo ha visto le israeliana ridurre le distanze, ma era ormai troppo tardi per completare la rimonta. Un risultato che conferma la differenza tra le due squadre e soprattutto un Setterosa che non ha nessuna intenzione di lasciare punti per strada.

Miglior marcatrice in questa sfida Marletta con quattro reti messe a referto. Doppiette per Chiappini, Avegno e Queirolo. Solo Aiello e Bianconi non andate a segno.

Fin
fonte foto https://www.facebook.com/Federnuoto/

Il tabellino

Di seguito il tabellino di Italia-Israele 15-6 (3-0 3-1 7-1 2-4)

Italia: Gorlero (GK), Tabani 1, Garibotti, Avegno, Queirolo, Aiello, Marletta 4, Bianconi, Giustini 1, Palmieri 1, Chiappini 2, Viacava 1, Sparano. Coach Zizza

Israele: Yaacobi 1, Levi, Bogachenko 2, Noy, Futorian, Farkash, Menakerman, Tal, Sasover 1, Hockberg 2 (1 rig.), Gazit, Geva. Coach Mavrotas

Arbitri: Aimbetov (Kazakistan) e Hortvath (Slovacchia)

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Federnuoto/


Times, Olimpiadi a rischio. Smentita del Giappone. Ma come stanno le cose?

Sci alpino, successo di Sofia Goggia nella discesa di Crans Montana. Podio di Paris a Kitzbuhel