Pallanuoto, World League maschile: Italia-Giappone 15-12. Ora in semifinale contro gli Stati Uniti.

TBILISI (GEORGIA) – Pallanuoto, World League maschile: Italia-Giappone 15-12. Concluso al primo posto il girone, il Settebello ha conquistato la quarta vittoria in altrettante partite contro il Giappone in un quarto di finale che si è rivelato sicuramente più complicato del solito.

Un risultato molto importante anche in ottica Olimpiadi. Ora le ultime due partite per gli azzurri prima di mettere definitivamente alle spalle questa esperienza e iniziare a pensare a Tokyo. La semifinale contro gli Usa nasconde qualche insidia di troppo, anche se l’obiettivo degli uomini di Campagna è quello di arrivare in finale per giocare partite di alto livello.

Pallanuoto, successo dell’Italia in World League

Un quarto di finale, come detto, un po’ più complicato del solito. Il Giappone ha dimostrato di essere una squadra che non molla mai e i parziali lo hanno dimostrato. Dopo un buon inizio da parte del Settebello (4-1 il parziale del primo quarto), i nipponici hanno deciso di restare in scia concedendo una sola rete di vantaggio negli altri due parziali per poi giocarsi tutto negli ultimi minuti.

Il quarto tempo ha visto gli azzurri calare un po’ e il Giappone ne ha approfittato portando a casa il tempo anche se non è riuscita a portarsi in parità. Alla fine ad andare in semifinale è stata l’Italia con il punteggio di 15-12. Ora la partita contro gli Stati Uniti per proseguire il percorso.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Fin
fonte foto https://www.facebook.com/Federnuoto/

Le parole di Campagna

Soddisfatto a metà il tecnico Campagna. “All’inizio abbiamo messo la partita sui binari giusti – ha detto il ct riportato dalla Federnuotonel secondo e nel terzo tempo abbiamo allungato il margine dal Giappone, pur facendo un po’ di confusione perché non è facile avere una stabilizzazione di gioco contro i nipponici che difendono in maniera atipica. Il risultato è sempre stato sotto controllo anche se nel finale abbiamo avuto qualche sbavatura. Ora dobbiamo analizzare questi errori perché in futuro potrebbero costarci molto caro […]“.


Wimbledon, la seconda giornata. Fognini e Zverev al secondo turno. Buona la prima di Barty e Federer. Eliminato Musetti. Si ritira Serena Williams

Tour De France 2021 5a tappa: Pogacar vola, male Roglic