Paolo Gentiloni: “Il terrorismo non ci farà rinunciare alla nostra liberta”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il Premier Paolo Gentiloni ha aperto il meeting di Comunione e Liberazione: “La manovra sul bilancio sarà un passaggio chiave per concludere la legislatura”.

RIMINI – Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha poco fa aperto il meeting di Comunicazione e Liberazione a Rimini. Il Premier ha iniziato il suo discorso ricordando l’attentato di Barcellona: “Questa città straziata anche questa mattina ha dato un messaggio di forza a tutta l’Europa con la messa per la pace che si è svolta nella Sagrada Familia“.

Paolo Gentiloni sul terrorismo: “Daesh è stato sconfitto. I terroristi non ci faranno rinunciare alla nostra libertà”

Paolo Gentiloni ha ricordato le tre vittime italiane ed ha spiegato che “Daesh è stato sconfitto e ha perso la sua partita fondamentale che era l’idea di trasformare in uno stato la propria presenza terroristica ma la sua minaccia continua a riguardare tutti. Nessun Paese, e tra questi l’Italia, può sentirsi al riparo da eventuali attacchi terroristici“. Sulla minaccia alla nostra nazione il Premier afferma: “Non credo alla propaganda di questo o di quel sito jihadista. I terroristi non ci costringeranno a rinunciare alla nostra libertà“.

Paolo Gentiloni sul lavoro: “La manovra di bilancio sarà un passaggio chiave per concludere la nostra legislatura”

Non solo il terrorismo, a Rimini Paolo Gentiloni affronta anche l’argomento lavoro: “La manovra di bilancio sarà un passaggio chiave per concludere in modo ordinato la legislatura. Questa permetterà alcune limitate misure per accompagnare la crescita e aiutare i giovani ad entrare nel mondo del lavoro“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 20-08-2017

Francesco Spagnolo

Per favore attiva Java Script[ ? ]