Paolo Gentiloni parla dell'Ue: "È l'unico futuro possibile per l'Italia"

Gentiloni, “L’Ue non è un problema, è il nostro unico futuro”

Paolo Gentiloni parla dell’Unione europea: “Dobbiamo riprendere la via della crescita e renderla il più possibile sostenibile per l’ambiente”.

Volto dell’Italia in Europa, agli Affari economici per l’esattezza, Paolo Gentiloni, ex premier in quota Pd, ha parlato dell’Unione europea presentando i suoi piani e quelle che dovranno essere le priorità del governo di Roma. La priorità è quella di rinsaldare i rapporti con Bruxelles dopo il terremoto della Lega, che ha esasperato i rapporti con molte nazioni dell’Unione europea.

Paolo Gentiloni: “L’Italia deve tornare a occupare il ruolo che deve avere uno dei tre grandi paesi fondatori dell’Ue”

Intervenuto ai microfoni de La Stampa, Gentiloni ha parlato del ruolo ruolo “che normalmente deve avere uno dei tre grandi Paesi fondatori e delle tre grandi economie europee […]. È importante che questo nuovo inizio sia un messaggio ai cittadini italiani affinché si diffonda l’idea che l’Europa non è il nostro problema ma è il nostro unico futuro“.

“Possono esserci momenti di recessione ma siamo di fronte a un periodo di crescita prolungata”

Paolo Genitloni si è concentrato sulla situazione economica della zona euro facendo sapere che “possono esserci momenti di recessione, ma in generale siamo di fronte, dopo un periodo di crescita prolungata, ad una prospettiva di rallentamento, di una debolezza che si prolunga più del previsto“. La soluzione, secondo il commissario Ue in Italia è “riprendere la via della crescita rendendola più sostenibile sul piano sociale ed ambientale“.

Paolo Gentiloni
Paolo Gentiloni

Il ruolo di Gentiloni nell’Unione europea

Nella parte conclusiva della sua intervista l’ex premier ha spiegato quelle che saranno le sue mosse: “Cercare di far funzionare al meglio gli strumenti che servono all’intera Unione: confronto sulle politiche di bilancio, funzionamento del sistema monetario, investimenti, tasse e misure sociali”.

ultimo aggiornamento: 16-09-2019

X