Paolo Gentiloni supera la prova del Senato con l Def. Successivamente ha incassato il via libera della commissione Bilancio della Camera.

ROMA – Esame superato per Paolo Gentiloni. L’aula del Senato ha approvato con 181 voti, quindi un’ampia maggioranza che era fissata a 161, lo scostamento sui conti pubblici previsto dal Def. I no sono stati 107. Ancora una volta l’Aula di Palazzo Madama ha dato il via libera alla risoluzione di maggioranza alla nota di aggiornamento al Def.

Compatto il PD. Ecco tutti i voti a favore

Tra i voti a favore compatto il PD con 98 sì. Tutti e 24 i senatori di Ap si sono espressi per la maggioranza così come i 16 senatori, su 18, delle Autonomie, presenti oggi alla votazione. Dieci sì sono arrivati dal gruppo Misto dove, su un totale di 31, hanno votato in 27. Dodici sì da Ala e zero dalla Lega che vede contrario dei 9 senatori presenti. A sorpresa tra i voti di approvazione c’era anche quello di Nicola del M5S.

La nota di aggiornamento al Def ha successivamente incassato il via libera dalla commissione Bilancio della Camera. Confermato il no di Mdp e il voto invece a favore del deputato Bruno Tabacci, vicino a Giuliano Pisapia. A breve il testo sarà all’esame dell’Aula di Montecitorio.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
def paolo gentiloni politica primo piano

ultimo aggiornamento: 04-10-2017


M5S, da Torino Luigi Di Maio avverte i sindacati: “Si autoriformino o ci pensiamo noi”

Pd, Renzi: “Ex Dem non sono i nostri avversari”