Paolo Maldini, una vita di trionfi tra campionati e coppe

Nella sua incredibile carriera, Paolo Maldini ha vinto ben ventisei trofei. Tra questi cinque Coppe dei Campioni/Champions League e sette Scudetti.

chiudi

Caricamento Player...

Dici Paolo Maldini e pensi subito ai trionfi del grande Milan. Perché lo storico capitano rossonero – Zingarelli e palmares alla mano – fa rima con successo. È l’uomo dei record nonché uno dei campioni più amati della storia milanista. Venticinque stagioni sempre con la stessa maglia, ventisei titoli conquistati (nazionali e internazionali). Numeri pazzeschi per un giocatore diventato leggenda.

Tutte le vittorie di Paolo Maldini con il Milan

Paolo Maldini Scudetti – Il primo acuto della carriera a soli diciannove anni. Stagione 1987-88, il Milan di Arrigo Sacchi vince il campionato battendo il super Napoli di Diego Armando Maradona. È l’inizio di una grande epopea. Altro giro, altri Scudetti: ben quattro in cinque anni (tra il 1992 e il 1996) con Fabio Capello in panchina. Ma le gioie tricolori, per Maldini, non sono certo finite: il fuoriclasse rossonero infila altri due successi, con Alberto Zaccheroni prima e Carlo Ancelotti poi. Senza dimenticare le cinque Supercoppe Italiane e la Coppa Italia del 2003.

Paolo Maldini Champions League – Ma le gioie più grandi vengono dall’Europa. Il feeling con la Champions League (o Coppa dei Campioni) è immediato. Due successi consecutivi, tra il 1989 (nel delirio del Camp Nou) e il 1990 (per battere il Benfica basta un gol Frank Rijkaard), poi la splendida affermazione contro il Barcellona di Johan Cruijff. Ma il trionfo più bello è, senza dubbio, quello di Manchester: 28 maggio 2003, Paolo Maldini, quarant’anni dopo papà Cesare, alza al cielo la coppa dalle grandi orecchie da capitano del Milan. Poche stagioni dopo (nel 2006-2007), l’ultima vittoria nella massima competizione continentale, ad Atene contro il Liverpool.

Coppe dei Campioni, dicevamo, ma anche Supercoppe Europee: ben cinque, una per ogni Champions conquistata. E ancora: due Coppe Intercontinentali e un Mondiale per Club. Dalle soddisfazioni in maglia rossonera alle delusioni azzurre: le sconfitte nella finale del Mondiale ’94 e agli Europei del 2000 bruciano parecchio. Ma tant’è… “Se da bambino mi fossi scritto una storia, la storia più bella che mi potessi immaginare, l’avrei scritta come effettivamente mi sta accadendo”. Parole e musica di Paolo Maldini, perché anche nelle favole a lieto fine c’è sempre un evento grigio. L’importante, però, è rialzarsi.