Lutto nel mondo dell’editoria, addio al ‘papà’ di Radio Marte

Ê morto Paolo Serretiello, il “papà” di Radio Marte, di cui era Amministratore delegato oltre che presidente del Cda. Aveva 60 anni.

Napoli e il mondo della radiofonia piangono la scomparsa di Paolo Serretiello, morto all’età di sessant’anni. Il suo nome non sarà conosciuto dai più, ma la sua idea sì: Serretiello è infatti il papà di Radio Marte.

Morto Paolo Serretiello

Paolo Serretiello era a capo del Cda della radio, di cui era anche Amministratore delegato. I suoi sforzi lo portarono nel 2013 ad essere nominato nel Sacro Ordine Costantiniano di San Giorgio. In seguito alla notizia della scomparsa, l’emittente radiofonica ha condiviso sui propri canali social, per manifestare il proprio luitto, una locandina completamente nera in cui si vede solo la scritta Radio Marte.

Paolo Serretiello Radio Marte
Fonte foto: https://www.facebook.com/RadioMarte

Chi era Paolo Serretiello, fondatore di Radio Marte

Paolo Serretiello nasce in una nota famiglia di gioiellieri, una tradizione avviata dal bisnonno che gestiva una fabbrica un cui venivano prodotte catenine d’oro.

Paolo decide di interrompere la tradizione familiare lanciandosi nel mondo dell’editoria. Dal suo spirito innovativo e dal suo senso per gli affari nasce nel 1979 Radio Marte

Come è nata Radio Marte e come è nata l’idea del nome è una storia che lo stesso Serretiello amava raccontare anche con un certo orgoglio.

Chiamammo Radio Marte così perché in quell’anno partì una navicella per Marte. Il suo primo “vagito” lo diede da casa di un nostro amico a Materdei. Nel 1981 costituimmo una società a responsabilità limitata, quella che tuttora esiste, e ci spostammo in un sottoscala a vicoletto Castantinopoli 2, la dépendance di un noto locale frequentato da tutti i vip. I trasmettitori li avevamo sul Vesuvio e ai Camaldoli“.

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/paolo.serretiello

ultimo aggiornamento: 16-05-2019

X