Papa Francesco di ritorno dal Sud America parla nella consueta conferenza stampa sull’aereo: “Nessuna tolleranza per i preti pedofili”.

ROMA – Dopo una lunga settimana in Sud America, Papa Francesco è ritornato oggi in Italia. Come di consueto nel viaggio di ritorno Bergoglio ha risposto a tutte le domande dei giornalisti soffermandosi sulla pedofilia: “Ho ricevuto venticinque richieste di grazia da parte dei preti pedofili – dice il Pontefice – ma non ne ho firmata una. Benedetto XVI non tollerava queste cose e io ho imparato da lui a non tollerarle. Proseguo sulla linea della tolleranza zero“. Il Papa si sofferma anche sul ‘caso Barros‘: “Per due volte – riporta Repubblica  mi ha presentato le dimissioni ed io le ho respinte perché non ci sono evidenze“.

Papa Francesco ammette: “Ho sbagliato a chiedere le prove degli abusi subiti”

Nel suo discorso Papa Francesco fa anche un ‘mea culpa’: “Ho sbagliato – dice Bergoglioa chiedere le prove degli abusi subiti dalle vittime della pedofilia. Per loro è uno schiaffo. Barros comunque resterà al suo posto perché non ci sono evidenze“. Il Pontefice si sofferma anche sul matrimonio celebrato in volo fra uno steward e una hostess: “Li ho interrogati bene, era una situazione regolare e li ho sposati“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
bergoglio cronaca papa francesco pedofilia primo piano Sud America

ultimo aggiornamento: 22-01-2018


Cassino – Si suicida l’uomo che per mesi avrebbe abusato della figlia

Corigliano Calabro, uomo ferisce figlio e nuora: arrestato