Parabrezza scheggiato: riparazione o sostituzione?

Avete trovato il parabrezza della vostra auto scheggiato e siete indecisi se ripararlo o sostituirlo? Ecco cosa fare…

chiudi

Caricamento Player...

Avete ritrovato il parabrezza della vostra auto scheggiato ed ora siete di fronte ad un bivio: sostituirlo o ripararlo? Sono in tanti a domandarsi come è meglio procedere in questi casi, considerando che il parabrezza gioca un ruolo importantissimo durante la guida su strada. Non solo, come funzionano le coperture assicurative in caso di vetri rotti o danneggiati? Ecco alcuni pratici consigli…

Parabrezza scheggiato

Partiamo dal presupposto che i vetri dell’auto si scheggiano dopo un urto violento che può essere stato causato da un sasso o da qualsiasi altro materiale duro che può provenire anche da altre auto mentre siete in strada. Si corre il pericolo di crepare il vetro durante l’inverno, quando in alcuni paesi la presenza della neve spinge diversi automobilisti a ripulire il parabrezza con dell’acqua caldo. Pratica assolutamente sbagliata che potrebbe causare delle crepe al vetro dell’auto, quindi evitate! Sicuramente consigliamo di riparare sempre un’auto con parabrezza scheggiato visto che un piccolo taglio è destinato ad aumentare nel tempo e potrebbe essere causa di non pochi problemi alla guida.

Quando è possibile ripararlo

Il vetro potrebbe risultare riparabile solo in alcuni casi: nel caso in cui la scheggiatura sul parabrezza non abbia dimensioni più grandi di una moneta da 2 euro, se non invade il campo visivo di azione del guidatore e nel caso in cui è distante almeno 5 centimetri dal bordo del parabrezza. Se rientrati in uno di questi casi potete considerarvi fortunati e continuare a circolare senza alcun tipo di problemi, in caso contrario è espressamente consiglia la sostituzione. Solitamente il tempo di durata di rimozione e installazione del nuovo vetro parabrezza è di circa 30 minuti e l’intervento può essere effettuato presso un’azienda qualificata in riparazione e sostituzione vetri.