Paralimpiadi, i risultati di venerdì 27 agosto 2021. Italia ancora una volta protagonista: arrivano altre due medaglie.

TOKYO (GIAPPONE) – Paralimpiadi, i risultati di venerdì 27 agosto 2021. L’Italia è ancora una volta protagonista a Tokyo e il bottino complessivo delle medaglie azzurre è salito a 13. Un numero destinato ad aumentare nei prossimi giorni, con gli azzurri che si preparano a salire sul podio e provare a far suonare di nuovo l’inno di Mameli.

Carlotta Gilli assoluta protagonista

Carlotta Gilli continua ad essere una assoluta protagonista di queste Paralimpiadi. Nei 400 stile libero S13 la piemontese ha conquistato la medaglia d’argento (terza medaglia individuale n.d.r.). “Sapevo che l’ucraina era impossibile da fermare – ha detto la nuotatrice italiana riportata da La Gazzetta dello Sportallora ho deciso con il mio allenatore di sparare subito forte in partenza. Tre gare e tre medaglie, chi se lo sarebbe mai immaginato“.

Sono molto contenta – ha aggiunto – di aver conquistato una medaglia nei 400 stile libero, distanza che va gestita più con la testa che con il fisico. Adesso un piccolo periodo di riposo e poi in vasca per l’ultima tranche di gare. Spero di dormire un po’ e poi rispondere a tutti i messaggi che mi sono arrivati in questi giorni. Fa piacere sentire tutto questo affetto dall’Italia“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Tokyo
Tokyo

Sara Morganti di bronzo

La prima medaglia di giornata è stata conquistata da Sara Morganti. La campionessa del mondo in carica è riuscita a conquistare la medaglia di bronzo nel predressage grado V dietro alla statunitense Roxanne Trunnell e al lettone Rhards Snikus.

Un risultato sicuramente importante per lei, chiamata a confermarsi tra i più forti al mondo. Il podio lascia sicuramente ben sperare anche per il futuro e Sara proverà ancora una volta a conquistare una medaglia nelle altre gare che la vedranno protagonista nei prossimi giorni.

ultimo aggiornamento: 27-08-2021


Europei volley femminile, Italia vince il girone. Ora agli ottavi il Belgio

Vuelta, successo di Senechal nella tredicesima tappa. Eiking resta in rosso