Parigi, violenti scontri durante il corteo del 1° Maggio: fermati 200 black block

Violenti scontri a Parigi durante il corteo del 1° Maggio. Oltre mille militanti anarchici hanno incendiato alcuni negozi. Dura la reazione della Polizia.

PARIGI – 1° maggio di alta tensione a Parigi. Durante il corteo che sta sfilando nella capitale francese all’altezza del Ponte d’Austerlitz, un gruppo di 1200 militanti anarchici e dell’estrema sinistra incappucciati si sono staccati dal corteo ed hanno distrutto le vetrine di un McDonald’s, hanno incendiato una concessionaria della Renault ed hanno lanciato ordigni incendiari e fumogeni contro i giornalisti.

Come riferiscono i media online transalpini la tensione resta molto alta a Parigi con le Forze dell’Ordine che hanno dovuto ricorrere a gas lacrimogeni e a cannoni ad acqua per respingere il migliaio di manifestanti responsabili dei disordini. Dense colonne di fumo si sono levate sul cielo parigino, conseguenza degli incendi provocati dai violenti ordigni incendiari che hanno danneggiato diversi esercizi commerciali.

Le Forze dell’Ordine hanno fermato circa 200 ‘black block’. Il resto del corteo, partito da piazza della Bastiglia, è stato costretto a deviare dal suo itinerario originale per arrivare a Place d’Italie.

Giochi 2024 a Parigi
Parigi

Scontri a Parigi, immediata la condanna del ministro dell’interno francese

È arrivata immediata la reazione del ministro dell’Interno Gérard Collomb che in un tweet esprime la “ferma condanna delle violenze e degli atti denigranti commessi a margine del corteo del 1° Maggio a Parigi. È stato messo in atto tutto il necessario per far smettere questi gravi disordini ed arrestare i responsabili di questi atti inqualificabili“.

fonte foto copertina https://twitter.com/global_project

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-05-2018

Francesco Spagnolo

X