Parma-Milan, i dubbi di Pioli in attacco: una maglia per Leao e Piatek

Parma-Milan, i dubbi di Pioli in attacco: una maglia per Leao e Piatek

Parma-Milan di domenica si avvicina: i dubbi più grandi di Pioli riguardano la composizione del tridente d’attacco, con il ballottaggio Leao-Piatek

Parma-Milan è già una gara crocevia per il futuro di Pioli e del Milan. La serie da incubo che ha visto i rossoneri affrontare in successione Roma, Lazio, Juventus e Napoli si è conclusa. Adesso occorre mettere il piede sull’acceleratore e cercare di non staccarlo, per cominciare una risalita necessaria. La classifica infatti preoccupa e urge una svolta per evitare di rimanere impantanati nei bassifondi. La trasferta del Tardini giunge quindi in un momento importante. Sono tanti i rientri significativi: dagli squalificati Bennacer e Calhanoglu agli ormai ex infortunati Suso, Borini e Castillejo. La formazione sembra già chiara nella testa di Pioli, salvo 2/11: Calha o Bonaventura? Soprattutto, Leao o Piatek al centro dell’attacco?

Parma-Milan, è ballottaggio Leao-Piatek in attacco per Pioli

La scelta del tecnico emiliano non sarà certo molto facile. Sia Krzysztof Piatek che Rafael Leao, infatti, hanno abbondantemente deluso le aspettative. L’attaccante polacco, in particolare, sembra la copia sbiadita del calciatore che lo scorso anno tramutava in rete qualsiasi pallone passava dalle sue parti. Lento, impacciato e demotivato, l’ex Genoa potrebbe lasciare il posto domenica prossima proprio al giovane portoghese.

Lo stesso Leao, però, non ha convinto Pioli. Il calciatore paga la scarsa vena sotto porta ma, soprattutto, un atteggiamento che alle volte è sembrato quasi indolente. Si tratta dunque di una scelta difficile. Prima del mercato di gennaio, però, entrambi i calciatori dovranno dare il massimo, per evitare di essere già messi sulla graticola, nonostante i tanti soldi spesi dal club per loro.

Rafael Leao
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Attacco, rivoluzione a gennaio?

Nel caso in cui Piatek e Leao sbagliassero le partite di campionato prevista da qui alla sosta – come conferma la Gazzetta – il loro futuro in rossonero potrebbe essere messo a repentaglio dai cambiamenti studiati dal duo Boban-Maldini. Ibra è il primo nome in lista per rinforzare il reparto. Quindi, in ordine, arrivano Mandzukic, Giroud e Mariano Diaz.

ultimo aggiornamento: 27-11-2019

X