Parma-Milan: in attacco Pioli non dovrebbe rinunciare a Piatek

Parma-Milan: in attacco Pioli non dovrebbe rinunciare a Piatek

In attesa della conferenza stampa odierna, Pioli sembra orientato a confermare Piatek anche per la gara di domani tra Parma e Milan

La conferenza stampa che si terrà a Milanello tra poco più di un’ora potrebbe portare novità o indizi in tal senso. Per adesso, però, la sensazione è che sarà ancora Krzysztof Piatek ad occupare il centro dell’attacco nella gara di domani (ore 12:30) tra Parma e Milan. La partita, valida per il 14° turno del campionato di Serie A, può avere un importanza capitale nel progetto di risalita in classifica dei rossoneri. Tornare alla vittoria è un imperativo categorico: Pioli spera ovviamente che i tre punti arrivino anche grazie a un ritorno al gol su azione del numero 9 del Diavolo.

Verso Parma-Milan, Piatek dovrebbe esserci

Pioli, durante gli allenamenti della settimana, ha sembrato avere le idee piuttosto chiare sullo schieramento da proporre domani al Tardini. Bennacer riprenderà il suo posto in mediana in luogo dello spento Biglia, mentre Bonaventura dovrebbe essere riconfermato, nonostante il ritorno dalla squalifica di Calhanoglu.

Nei giorni scorsi è sembrato che Leao potesse sopravanzare il centravanti polacco nel ruolo di riferimento centrale dell’attacco rossonero. Pioli, però, sembra aver cambiato idea. Piatek, infatti, si sta probabilmente giocando le ultime carte per una sua riconferma a gennaio, dopo un girone d’andata finora da film horror. Levargli spazio proprio adesso, dunque, sarebbe controproducente. La speranza, ovviamente, è che la punta ex Genoa colga questa ennesima occasione.

MIlan-Napoli Genoa-Milan Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek

I numeri di Kris in stagione

Kris Piatek finora ha profondamente deluso le aspettative. Dopo una prima annata da urlo in Serie A, condita da 30 gol tra campionato e Coppa Italia, è iniziata una crisi che sembra non avere fine. Le cifre ci parlano di 13 presenze in campionato (quasi tutte da titolare) e soltanto tre reti messe a referto. Di queste, però, due sono arrivate dal dischetto: un solo gol, finora, è stato realizzato su azione. Quello del provvisorio 2-1 sul Lecce.

ultimo aggiornamento: 30-11-2019

X