E’ stata firmata una partnership tra Toyota e Aurora. Le due aziende sono pronte a sviluppare un minivan a guida autonoma.

ROMA – E’ stata firmata una partnership tra Toyota e Aurora per sviluppare un minivan a guida autonoma. Come riportato da Forbes, l’accordo è arrivato a due mesi dall’acquisto da parte di Aurora di Advancer Technologies Group da Uber.

Un passo in avanti sicuramente importante in un mercato che continua ad essere molto competitivo e, soprattutto in aggiornamento. La casa automobilistica ha deciso di firmare questo accordo e già nei prossimi mesi ci potrebbero essere importanti novità.

Il minivan a guida autonoma

Il minivan a guida autonoma sarà prodotto da Toyota in collaborazione con Aurora e Uber. Una volta finalizzato questo importante progetto, non si esclude la possibilità di dare vita ad un pacchetto chiavi in mano per i fornitori di servizi di mobilità e di guida autonoma.

Una partnership destinata a continuare nei prossimi anni per rendere ancora più competitivo il settore delle auto. Aurora, infatti, già in precedenza ha avvitato delle collaborazioni con diverse case come Fca, Hyundai e Kia. L’obiettivo per la startup californiana è di diventare una vera e propria leader in un mondo in continuo aggiornamento e sicuramente destinato a cambiare nei prossimi anni.

Toyota
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/TOYOTA.Global

Obiettivo ripartire

L’obiettivo per il settore delle auto è quello di ripartire dopo un periodo molto difficile per la pandemia. L’emergenza coronavirus ha messo davvero in difficoltà l’intero mondo automobilistico.

La speranza di tutti è quella di poter il prima possibile ritornare ad una certa normalità per consentire una possibile ripresa di questo settore. Un mondo in continuo cambiamento e l’accordo firmato da Toyota e Aurora va in questa direzione. Un minivan a guida autonoma per dare un chiaro segnale anche alle dirette concorrenti che, già in passato, avevano siglato un rapporto con la start up californiana.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/TOYOTA.Global


Coronavirus, il piano della Gran Bretagna per la riapertura definitiva

La svolta di McDonald’s, parità di genere entro il 2030