Google, falla nella protezione delle password degli utenti Suite

Utenti Suite, Google ammette una falla sulla protezione della password

Mea culpa da parte di Google. L’azienda ha ammesso una falla nella protezione delle password dei suoi utenti Suite.

ROMA – Dopo lo scandalo di Facebook, anche Google è costretto ad ammettere una falla nella protezione dei suoi utenti del servizio Suite. Come comunicato sul blog, durante alcune ricerche l’azienda è venuta a conoscenza di un archivio di password degli utenti non cifrate e quindi potenzialmente accessibili ai dipendenti.

Il tutto – precisa Google – risale a quattordici anni fa e contiene le chiavi di accesso di un numero imprecisato di persone che hanno il servizio di Suite. I controlli non hanno portato a nessun uso improprio dell’archivio che era comunque custodito all’interno del server e non accessibile all’esterno. Il problema è stato risolto nel giro di poche ore anche se molti utenti che sono in possesso di questo account potrebbero decidere per precauzione di cambiare la password anche per non rischiare inutili problemi nei prossimi anni.

contatti gmail
Fonte foto copertina: upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/4/45/New_Logo_Gmail.svg/1280px-New_Logo_Gmail.svg.png

Falla di Google nella protezione delle password

La falla di Google poteva creare non pochi problemi ai suoi clienti. Il servizio Suite, infatti, è usato specialmente dalle aziende con ciascun ente che può gestire sia le e-mail che gli account dei propri dipendenti in modo diretto. E’ così garantito l’accesso ai servizi in cloud dell’azienda, ai canali di comunicazione interna e alla condivisione dei calendari.

Insomma tutti dati estremamente privati che potevano diventare pubblici in questi anni, visto che la falla esiste dal lontano 2005. Fortunatamente – come confermato da Google – nessuno ha fatto uso improprio di questi dati. Ricordiamo che tutte le password erano state inserite nel server interno e per questo dall’esterno non si poteva entrare in contatto. Discorso diverso, invece, per i dipendenti. Loro potevano ‘approfittare‘ di questa falla ma i controlli non hanno evidenziato nessun particolare problema di questo genere.

fonte foto copertina https://cloud.google.com/blog/products/g-suite/15-years-and-counting-making-gmail-work-faster-and-smarter-for-businesses

ultimo aggiornamento: 22-05-2019

X