La pasta migliore secondo Altroconsumo: la classifica. Il podio a sorpresa, mancano le big del settore.

Altroconsumo ha stilato una classifica delle migliori marche prendendo in considerazioni aspetti come ad esempio la qualità e il prezzo: in base alla graduatoria possiamo sapere qual è la pasta migliore.

Qual è la pasta migliore: la classifica di Altroconsumo

A differenza di quanto si possa immaginare o presupporre, ai vertici della classifica non ci sono i grandi marchi, quelli particolarmente noti e quelli che ci vengono in mente quando parliamo di pasta, eccellenza tutta italiana e invidiata in tutto il mondo.

La pasta Terra Libera è la migliore (secondo Altroconsumo)

Al primo posto della classifica troviamo la pasta Terra Libera, che ha ottenuto una valutazione di 79 su 100 per quanto riguarda l’indice di qualità. Si tratta di un marchio che raccoglie diverse cooperative che aderiscono alla rete.

Linea Equilibrio Esselunga

Al secondo posto troviamo una marca nota: la pasta Linea Equilibrio di Esselunga, con una valutazione di 74 su 100. È bene specificare che tra le prime tre in classifica la pasta di Esselunga è quella con un costo considerevolmente più basso.

Sgambaro

Sul gradino più basso del podio troviamo invece la pasta Sgambaro, con una valutazione di 72 su 100. Parliamo di un’azienda che si occupa della produzione della pasta sin dagli anni Quaranta, quindi di una sorta di icona dell’imprenditoria italiana.

Pasta
Pasta

Le grandi marche

Le grandi marche restano fuori dal podio ma complessivamente se la cavano con una buona valutazione. In questo scontro tra titani la spunta la Voiello, con una valutazione di 69 su 100, non distante dal gradino più basso del podio. La Barilla e la De Cecco sono staccate di tre punti (66/100). Seguono La Molisana e la Rummo. Per quanto riguarda il prezzo, il questa categoria spicca la Barilla, sotto l’euro, mentre la De Cecco arriva ad 1,22.


Da Amazon 3.000 posti di lavoro in Italia nel 2021

Il casale del Mulino Bianco finisce all’asta. Tornatore ci girò lo storico spot