Le scadenze per quanto riguarda la patente di guida e la revisione: il nuovo calendario alla luce delle proroghe.

Con la circolare del 27 dicembre 2021, il Ministero delle Infrastrutture ha comunicato le scadenze per quanto riguarda la patente e ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda la scadenza della revisione auto.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le proroghe in vigore per la patente: le scadenze

Il Ministero delle infrastrutture ha specificato le nuove scadenze per chi deve ancora conseguire la patente.

Per quanto riguarda l’esame di teoria, chi ha presentato la domanda nel 2020 poteva effettuare l’esame entro la fine del 2021. Chi presenta la domanda tra il 1 gennaio 2021 e il 31 marzo 2022 (data di scadenza dello stato di emergenza) può effettuare la domanda entro un anno dalla data di accettazione della domanda.

Per quanto riguarda il foglio rosa, per chi ha il documento in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022 vale la proroga fino al 29 giugno 2022 a meno che non siano stati rinnovati in corso di validità.

Patente di guida
Patente di guida

La revisione

Anche per quanto riguarda la revisione ci sono nuove date e scadenze da tenere a mente. Come riferito dal Ministero delle Infrastrutture, i “veicoli immatricolati in Italia di categoria M (es. auto, autobus, autocaravan), N (es. camion, autoarticolati) e O3-O4 (rimorchi di massa maggiore di 3,5 t.) con revisione scaduta tra ottobre 2020 e giugno 2021 possono circolare fino a 10 mesi dopo la scadenza normale (secondo il Regolamento UE 2021/267 – articolo 5)“.

Invece per “i veicoli di categoria M, N, O3, O4 con revisione scaduta dopo giugno 2021 e per i veicoli di categoria L (es. moto, ciclomotori, minicar) e O1-O2 (rimorchi di massa inferiore a 3,5 t.) non ci sono proroghe applicabili“.

Di seguito il comunicato pubblicato sul sito del Ministero delle Infrastrutture.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-01-2022


Come lavare i vetri dell’automobile senza aloni

Auto, il mercato europeo chiude il 2021 in rosso