Patentino 125 cc

Patentino 125 cc, tutto quello che c’è sapere: cosa è, chi può richiederlo, costi di emissioni e cosa è possibile guidare

chiudi

Caricamento Player...

Patente categoria A1

La patente di categoria A1 può essere richiesta da tutti i cittadini che hanno compiuto il sedicesimo anno di anno e abilita il richiedenti a guidare:

  • motocicli leggeri con una cilindrata non superiore a 125cc e con una potenza non superiore agli 11kw sia categoria L3e (senza carrozzetta) che categoria L4e (con carrozzetta). Tutti i motocicli non devono avere un peso superiore a 0,1 kW/kg;
  • tricicli di potenza non superiore a 15 kW;
  • macchine agricole o similari purché non superino i limiti di peso e sagoma riconosciuti dall’articolo 54 del Codice della Strada che richiede: larghezza: 1,60 m, lunghezza: 4 m, altezza: 2,50 m, massa complessiva a pieno carico: 2,5 t e velocità: 40 km/h;
  • tricicli a motore anche a tre ruote con più di 50cc e velocità massima di 45Km/h;
  • quadricicli per trasporto di persone con massa a vuoto sino a 400kg, mentre per trasporto merci sino a 550kg.

Conseguire patente A1

Per chi ha conseguito la patente A1 dopo il 1 ottobre 1999 non ha accesso alla categoria A una volta compiuti i 18 anni; in questo caso una volta superato il diciottesimo anno di età il richiedente potrà conseguire la patente A superando l’esame previsto. Chi, invece, ha conseguito la patente A1 entro il 30 settembre 1999 ha ottenuto automaticamente l’abilitazione alla A con il compimento del diciottesimo anno di età. Per conseguire la patente categoria A1 il richiedente dovrà superare un esame di teoria con il metodo a quiz per chi non ha mai conseguito alcuna altra patente, se invece è già titolare di patente di altra categoria può passare direttamente all’esame pratico che verrà effettuato su un motociclo con cilindrata compresa tra 75 cc sino ad un massimo di 125 cc e potenza non superiore a 11 Kw senza alcun vincolo di velocità.