Patto di stabilità sospeso fino al 2023. L’annuncio è stato dato dalla Commissione Ue.

BRUXELLES (BELGIO) – Patto di stabilità sospeso fino al 2023. La notizia è stata data dalla Commissione Ue nella consueta comunicazione sull’orientamento di bilancio: “Le indicazioni preliminari – si legge nella nota, riportata dall’Ansa suggeriscono di continuare ad applicare la clausola di salvaguardia nel 2022 e di disattivarla a partire dal 2023. Inoltre, non bisogna ritirare in modo prematuro il sostegno pubblico, che dovrebbe essere mantenuto quest’anno e il prossimo“.

Il patto di stabilità

La comunicazione più importante riguarda il Patto di stabilità. “La decisione di riattivarlo – si legge nel comunicato – dovrà essere presa facendo una valutazione dello stato dell’economia guardando a criteri qualitativi, il più importante dei quali è il livello di attività economica nell’Unione Europea o nella zona euro rispetto ai livelli pre-crisi“.

Da parte della Commissione le decisioni saranno prese “in considerazioni alle situazioni specifiche di ogni Paese” anche dopo il ritorno del Patto e “nel caso in cui uno Stato non si sia ripreso ai livelli pre-crisi, ci sarà tutta la flessibilità all’interno del Patto di Stabilità sarà pienamente utilizzata, in particolare quando si proporrà la guida sull’orientamento di bilancio“.

Europa Unione europea UE
Europa Unione europea

Gentiloni: “La pandemia non è ancora sconfitta”

Le nuove decisioni sono state commentate da Paolo Gentiloni: “La battaglia non è vinta e non possiamo permetterci di fare gli stessi errori di un decennio fa […]. Per il 2022, è chiaro che il sostegno fiscale sarà comunque necessario: meglio sbagliare facendo troppo piuttosto che troppo poco […]“.

La Commissione Ue – ha aggiunto l’ex premier – conferma l’importanza della revisione della governance economica lanciata a febbraio dell’anno scorso e congelata per la pandemia e riprenderà una volta che la ripresa prenderà piede, cosa che ci si attende in estate e nel secondo semestre. La crisi Covid e la necessità di ricostruire meglio hanno solo rinforzato gli argomenti per rivedere le regole di bilancio, affinché riflettano queste sfide“.


Borse 3 marzo, Piazza Affari in rosso. Sale lo spread

Pubblicità, Google non traccerà più i dati degli utenti. Cosa cambia