Esplosione a Parigi, paura tra i cittadini. Ma è ‘solo’ un aereo che ha infranto il muro del suono.

Parigi con il fiato sospeso nella mattinata del 30 settembre per una violentissima esplosione udita in quasi tutta la città. Il boato ha fermato anche il Roland Garros. Tutti hanno alzato gli occhi al cielo, qualcuno evidentemente ha temuto anche il peggio, legittimato dal fatto che a Parigi il terrorismo è una minaccia purtroppo concreta e attuale. Invece, fortunatamente, a causare il boato è stato un jet che ha infranto il muro del suono.

Violenta esplosione a Parigi, le segnalazioni alle autorità

Il boato ha scatenato il panico tra i parigini, che hanno contatto le autorità segnalando di aver udito una violenta esplosione. E molti hanno temuto un nuovo attentato terroristico.

Parigi Autunno

Apprensione anche al Roland Garros

Il boato, violentissimo e improvviso, ha interrotto anche la partita di Stanislas Wawrinka e Dominik Köpfer, in campo nel torneo del Roland Garros.

fonte foto https://www.facebook.com/RolandGarros

Un aereo ha infranto il muro del suono

Per riportare la calma tra la popolazione è intervenuta addirittura la Prefettura, che sui propri canali social ha comunicato che in città non si è registrata alcuna esplosione e che il boato udito in gran parte della città è stato causato da un jet che ha infranto il muro del suono.

Di seguito il post condiviso sul profilo ufficiale della Prefettura.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca parigi Roland Garros

ultimo aggiornamento: 30-09-2020


Inchiesta San Matteo-Diasorin, indagini sul traffico telefonico del presidente Fontana (che presenta ricorso)

‘Devo seguire l’uomo col cappuccio’, bambino di 11 anni si lancia dal balcone. Vittima di un gioco sul web