Paura a Napoli: isolati due casi di colera all'ospedale Cotugno

Paura colera a Napoli: isolati due casi in ospedale

Una mamma e un bimbo sarebbero stati ricoverati all’ospedale. Erano di ritorno da un viaggio in Bangladesh.

A Napoli torna la paura del colera. All’ospedale Cotugno sono stati registrati due casi immediatamente isolati. Lo ha riferito in una nota l’Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi – Cotugno – CTO, come riferito da Repubblica: “Nella giornata di oggi, presso l’Ospedale Cotugno, sono stati registrati due casi di Colera. Il vibrione è stato isolato nelle feci di un piccolo paziente di 2 anni, trasferito dal Santobono, e sulla mamma, rientrati recentemente da un viaggio in Bangladesh e residenti a Sant’Arpino, in provincia di Caserta. Immediatamente è stata allertata la Asl competente e sono state attivate tutte le procedure previste dai protocolli“.

Colera a Napoli, isolati due casi

Spiega il commissario straordinario dell’Azienda Ospedaliera: “I contatti familiari del caso indice sono stati già individuati e sono attualmente sotto stretta osservazione sanitaria. Attualmente, entrambi i pazienti sono in condizioni stazionarie. La situazione è del tutto sotto controllo“.

Donna stabile, bimbo in condizioni preoccupanti

Non particolarmente preoccupanti le condizioni della donna, mentre sarebbero ben più serie quelle del bambino, ricoverato fino a questa mattina in rianimazione. Si attendono sviluppi nelle prossime ore. È comunque presto per parlare di vero e proprio allarme colera.

Come spiegato nella nota dell’Azienda, il colera è una malattia infettiva causata da batteri della specie Vibrio Cholerae. I sintomi principali sono diarrea e vomito causati dall’infezione dell’intestino. Può essere contratto attraverso ingestione di acqua o alimenti contaminati dal batterio, ma la trasmissione diretta avviene per via oro-fecale, e si riscontra dunque solo in condizioni igienico-sanitarie non ottimali.

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/Primapartenza-Brescia-772460412826349/

ultimo aggiornamento: 03-10-2018

X