Pavia, finanziere accoltella la moglie poi si toglie la vita

Tragedia in provincia di Pavia: finanziere accoltella la moglie e poi si toglie la vita con la pistola d’ordinanza.

Tragedia in provincia di Pavia, dove un finanziere di cinquantaquattro anni si è tolto la vita dopo aver accoltellato la moglie nel garage della propria abitazione.

Vigevano (Pavia), uomo accoltella la moglie e poi si toglie la vita con la pistola d’ordinanza

Il gesto estremo da parte dell’uomo sarebbe arrivato al culmine dell’ennesima lite nata con la donna. Dopo la discussione, che sarebbe sorta per motivi di gelosia, Luca Adamo, finanziere di cinquantaquattro anni, ha accoltellato la moglie, Erika Cavalli, 37 anni, e poi si è tolto la vita con un colpo di pistola.

A dare l’allarme avvertendo i parenti e le autorità è stata la figlia della coppia, che ha avvisato i nonni materni, arrivati in pochi minuti sul posto.

Guardia di Finanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Guardia-di-Finanza

Le ricostruzioni della tragedia e le indagini degli inquirenti

Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, la donna, dopo essere stata accoltellata, si è recata in strada, forse per chiedere aiuto. Proprio in strada è stato rinvenuto il suo corpo ormai senza vita. L’uomo invece si è recato in garage dove si è tolto la vita con la pistola d’ordinanza.

La tragedia si è consumata in una villa di Cassolnovo, a pochi chilometri da Vigevano (Pavia). Stando alle prime ricostruzioni sembra che la donna avesse fatto sapere al marito di volersi separare, e proprio questa notizia avrebbe portato a un repentino peggioramento del rapporto tra i due.

Il racconto dei vicini di casa e dei conoscenti della coppia

Come riferito dalla stampa locale, i vicini di casa hanno fatto sapere che la coppia non si era mai resa protagonista di liti furibonde o episodi fuori dal comune. I conoscenti dipingono i due come una coppia sempre cordiale e molto riservata.

ultimo aggiornamento: 02-05-2019

X