Pd e Fi contro Report. I due partiti chiedono un’interrogazione parlamentare a Fuortes dopo la trasmissione dell’1 novembre.

ROMA – Pd e Fi contro Report dopo la trasmissione dell’1 novembre. I due partiti hanno chiesto un’interrogazione parlamentare a Fuortes sostenendo che la trasmissione in onda su Rai 3 difende le tesi No Vax. In particolare dal Nazareno hanno parlato di “un episodio molto grave di disinformazione su una rete pubblica e soprattutto discutibile perché avvenuto mentre i giornalisti sono obiettivo dei manifestanti contro il Green Pass […]“.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

La difesa di Ranucci

Accuse immediatamente respinte da Ranucci. “E’ da No Vax – si chiede il conduttore citato da La Repubblicadire che il 9 settembre Aifa si è sbagliata a scegliere con troppa fretta di iniettare il vaccino Moderna a dose intera con la stessa azienda che aveva raccomandato metà dose? E’ da No Vax chiedere più controlli per gli infermieri che rischiano di contagiarsi? O di sorvegliare con anticorpi per la prevenzione? […]”.

Nel finale della puntata – ha ancora detto Ranucci – abbiamo sottolineato di fare la terza dosa chiedendo attenzione farla anche ai giovani e di rivedere la durata del Green Pass. Il contrario di quello che ci accusano […]. Soprattutto il nostro voleva anche essere un messaggio etico: pensiamo a vaccinare i Paesi più in difficoltà che non hanno fatto nemmeno una dose“.

Sigfrido Ranucci
Sigfrido Ranucci

Chiesta l’interrogazione parlamentare a Fuortes

In attesa di ulteriori chiarimenti molto probabilmente nella prossima puntata di Report, da parte di Forza Italia e Partito Democratico è stata avanzata una richiesta di interrogazione parlamentare all’amministratore delegato Fuortes per capire meglio quanto successo in questa trasmissione.

Non è la prima volta che la trasmissione di Rai 3 finisce in una bufera mediatica e politica. E lo stesso Ranucci si è detto stufo di queste polemiche difendendo il proprio operato messo in campo in queste ultime settimane.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 02-11-2021


Cop26 di Glasgow, Johnson chiude i lavori. Stop alla deforestazione entro il 2030. Biden, 9 miliardi dagli Usa

Il governatore Giovanni Toti sotto scorta dopo le minacce ricevute