Pensioni, congelato il requisito anagrafico a 67 anni nel 2021

Pensioni, congelato il requisito anagrafico a 67 anni nel 2021

Pensioni, congelato il requisito anagrafico a 67 anni nel 2021. Il decreto del ministero dell’Economia è stato inserito in Gazzetta Ufficiale.

ROMA – Pensioni, congelato il requisito anagrafico a 67 anni nel 2021. La decisione è stata presa dal ministero dell’Economia che ha pubblicato direttamente il decreto sulla Gazzetta Ufficiale. “Dal 1° gennaio 2021 i requisiti di accesso ai trattamenti non sono ulteriormente incrementati“, si legge nel testo.

Quindi non ci saranno incrementi di età pensionistica nel biennio 2021-2022. Una buona notizia per molti ma è anche una conferma del fatto che la speranza di vita non cresce. Il nuovo aumento, quindi, potrà avvenire nel 2023 ma in ogni caso non potrà superare i 3 mesi alla volta.

Il governo ‘congela’ le pensioni

Una mossa a sorpresa da parte del governo che da diverso tempo si è messa al lavoro sulle pensioni. Dopo un’attenta riflessione il Ministero dell’Economia ha deciso di ‘congelare’ l’età pensionabile a 67 anni nel 2021.

Gli adeguamenti sono biennali e per questo non ci potranno essere modifiche almeno fino al 2022. Uno stop dovuto alla speranza di vita che è quasi pari a zero. Il nuovo incremento potrebbe avvenire dal 2023 ma ricordiamo che questi non possono superare i tre mesi e quindi le persone potrebbero andare in pensione a 67 anni e 3 mesi. Ma per abbandonare definitivamente il lavoro bisogna aver versato almeno 20 anni di contributi.

Roberto Gualtieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/roberto.gualtieriue

Possibile un nuovo congelamento nel 2022

Il congelamento dell’età pensionabile potrebbe essere il primo di una lunga serie, almeno fino a quando al governo ci saranno M5s e PD. Il ministro Gualtieri ha deciso di bloccare il minimo a 67 anni fino al 2022 vista che la speranza di vita è pari a zero.

Sarà proprio quest’ultima a decidere se in futuro ci sarà un nuovo incremento dell’età (3 mesi ogni anno) oppure continuare a congelarla fino a quando non si uscirà definitivamente da questa crisi economica.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/roberto.gualtieriue

ultimo aggiornamento: 16-11-2019

X