Fonti interne al Pentagono rendono noto che gli Stati Uniti dispiegheranno i bombardieri B-1 in Norvegia. Chiaro segnale alla Russia.

WASHINGTON – Venti di guerra fredda tra Stati Uniti e Russia. Secondo quanto riportato dalla Cnn, che cita fonti interne al Pentagono, l’aviazione americana dispiegherà i bombardieri B-1 in Norvegia per la prima volta.

Usa, bombardieri in Norvegia

Stando a quanto riferito dall’emittente, i bombardieri e circa 200 militari della base Dyess in Texas saranno trasferiti alla base di Orland. “Quattro bombardieri B-1 della US Air Force e circa 200 membri del personale della Dyess Air Force in Texas inizieranno nelle prossime tre settimane le missioni nel Circolo Polare Artico e nello spazio aereo internazionale al largo della Russia nordoccidentale“. Si tratta di un chiaro segnale alla Russia, ossia che Washington difenderà gli alleati contro eventuali aggressioni di Mosca nell’area dell’Artico.

https://www.youtube.com/watch?v=Z6zWRW9WGiM&ab_channel=IlSole24ORE

Russia, isolamento diplomatico?

Nel frattempo, non vanno meglio i rapporti del Cremlino con l’Europa. Germania, Svezia e Polonia, infatti, hanno deciso di espellere diplomatici russi dopo l’analoga decisione nei giorni scorsi da parte di Mosca nei confronti di rappresentanti diplomatici dei tre Paesi europei.
“Le decisioni prese oggi da Germania, Svezia e Polonia sono infondate, non amichevoli e non sono che la continuazione di una serie di azioni che l’Occidente intraprende nei confronti del nostro Paese e che qualifichiamo come ingerenze nei nostri affari interni”, ha dichiarato la portavoce del Ministero degli Esteri Maria Zakharova.


Gli Stati Uniti pronti a rientrare nel Consiglio dei Diritti Umani dell’Onu

Scuole aperte fino a fino giugno: l’ipotesi-Draghi