People, prima le persone: a Milano la grande manifestazione contro ogni tipo di discriminazione. Migliaia di persone in strada.

Sono migliaia le persone che sono scese in strada a Milano in occasione della grande manifestazione organizzata contro il governo, o meglio in favore dell’integrazione. I manifestanti, di differenti etnie e credo religioso, hanno cantato inni a favore dell’integrazione, hanno cantato anche cori contro la politica dei porti chiusi varata da Matteo Salvini, bersaglio di qualche contestatore.

People manifestazione a Milano
Fonte foto: https://www.facebook.com/events/533308750515302/

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

People, prima le persone: la manifestazione a Milano contro la discriminazione e la politica dei porti chiusi

Il corteo, inusuale per la tradizione italiana, è partito alle ore 14.00 da via Palestro e si è spostato per le vie del capoluogo lombardo per arrivare poi in piazza Duomo, dove è stato allestito un afro street party con tanto di dj-set.

Di seguito uno dei video dalle strade di Milano:

https://www.facebook.com/Repubblica/videos/263353757922439/

People prima le persone, il nome della manifestazione, è un grande evento contro tutte le discriminazioni. Hanno confermato la propria presenza oltre mille enti e associazioni, quarantamila singoli che hanno accettato il grande invito su Facebook, centinaia di Comuni che hanno organizzato la trasferta con pullman e treni.

Il flash mob musicale a tema politico proveniente da Londra

Per l’Italia si tratta di una novità proveniente direttamente da Londra. Si tratta infatti di un flash mob musicale ma a tema politico. La formula è stata ideata e messa a punto da Simon Samaki Osagie, che ha voluto presenziare alla prima volta sul suolo italiano.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 03-03-2019


Camorra, arrestato super-latitante Di Lauro. Disposto il 41 bis

Bufera su Savona, compra 300 copie del suo libro… con i soldi del Ministero