Tragedia Corinaldo, sequestrata la Lanterna Azzurra

La discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo non era a norma. E’ questo il risultato della perizia effettuata dopo l’incidente.

CORINALDO (ANCONA) – E’ stata sequestrata la Lanterna Azzurra, discoteca di Corinaldo dove a dicembre 2018 sono morte tre persone. La decisione è stata presa dalla Procura perché la struttura non è considerata a norma per poter ospitare eventi.

Tragedia Corinaldo, i risultati della perizia

A distanza di due mesi dalla tragedia di Corinaldo arrivano i primi risultati della perizia effettuata alla discoteca Lanterna Azzurra. I controlli hanno confermato le irregolarità della struttura come l’altezza insufficiente, la pendenza elevata e le balaustre laterali in pessimo stato.

Proprio queste condizioni critiche hanno portato al gravissimo incidente nella notte tra il 7 e l’8 dicembre dove sono morte schiacciate sei persone, tra cui cinque ragazzini e una donna di 39 anni.

Carabinieri macchina
Carabinieri macchina

Tragedia di Corinaldo, le indagini proseguono per trovare la persona che ha spruzzato lo spray urticante

La perizia fatta comunque non conclude le indagini che continueranno nelle prossime settimane. Fino a questo momento gli inquirenti hanno iscritto sul registro degli indagati una decina di persone ma ancora nessuno è stato arrestato, con i militari che vogliono avere la certezza delle responsabilità.

Continua anche la ricerca del ragazzo che all’interno del locale ha spruzzato lo spray al peperoncino. Nelle scorse settimane gli inquirenti avevano fermato un diciassettenne che poi è stato rilasciato perché aveva un alibi per quella sera. Proprio per questo le indagini proseguono. Le autorità sperano in poco tempo di riuscire a trovare il responsabile di una tragedia che ha scosso l’intera Italia.

La storia di Corinaldo ha richiamato l’unità dell’intero Paese. Dura la condanna di molti cittadini ma anche del Governo. I minorenni erano andati alla Lanterna Azzurra per assistere al concerto del trapper Sfera Ebbasta. Ma una serata di festa si è trasformata in tragedia forse per una bravata di un ragazzo che ha spruzzato uno spray al peperoncino. Erano uscite voci anche di una banda di rapinatori ma al momento su questo non ci sono conferme.

fonte foto copertina https://twitter.com/emergenzavvf

ultimo aggiornamento: 24-05-2019

X