L’ex difensore del Milan e della Nazionale, Alessandro Nesta, è pronto alla prima esperienza da allenatore in Italia. Il Perugia punterà su di lui dopo l’esonero di Breda?

Il Perugia conquista i playoff ma esonera il tecnico Breda, a cui potrebbe succedere Alessandro Nesta. La decisione del club umbro è stata presa nella tarda serata di ieri, dopo l’1-1 casalingo contro il Novara. Questo il comunicato attraverso il sito ufficiale: “La società A.C. Perugia Calcio comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della prima squadra Roberto Breda. A lui e al vice Carlo Ricchetti vanno i più sentiti ringraziamenti per l’impegno, la serietà e la correttezza dimostrati. Entro la giornata di lunedì 14 maggio sarà comunicato dal Club il nome del nuovo responsabile tecnico della prima squadra“.

La candidatura di Nesta

Breda, dunque, viene esonerato nonostante la conquista dell’8° posto, l’ultimo utile per gli spareggi che valgono la promozione in Serie A. L’allenatore veneto era subentrato a sua volta a Federico Giunti il 27 ottobre 2017. Secondo le ultime indiscrezioni, il patron Santopadre è fortemente tentato dall’affidare la panchina dei biancorossi a Alessandro Nesta. Con l’ex difensore del Milan e della Nazionale esiste una base d’accordo fino al termine della stagione. Per il 42enne romano si tratterebbe della prima panchina in Italia dopo le due stagioni ai Miami FC.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Alessandro Nesta milan perugia playoff Serie B Roberto Breda

ultimo aggiornamento: 13-05-2018


Milan, Gattuso rischia!

Ecco come sarebbe il Milan di Maurizio Sarri