Pescantina (Verona), ultraleggero precipita nell'Adige: due persone ferite

Ultraleggero precipita nell’Adige, due persone ferite

Paura a Pescantina, in provincia di Verona. Un ultraleggero è precipitato nel fiume Adige. Ferite le due persone a bordo.

PESCANTINA (VERONA) – Attimi di paura in località Settimo, una frazione di Pescantina (Verona). Come comunicato in tweet dai vigili del fuoco, un ultraleggero è precipitato nel fiume Adige. Soccorsi i due membri del mezzo che sono rimasti feriti ma non sembrano essere in pericolo di vita. Nessun altra persona è rimasta coinvolta in questo grave incidente.

Nelle prossime ore proseguiranno le operazioni per il recupero del veivolo. La scatola nera potrebbe dare delle risposte alle domande degli inquirenti per capire i motivi di questo incidente. Saranno sentite anche le persone che si trovavano a bordo dell’ultraleggero per capire meglio la dinamica di un episodio che poteva avere anche delle conseguenze molto più gravi.

Ultraleggero cade nei pressi di Pescantina, salve le due persone a bordo

L’incidente è avvenuto intorno alle 17:30 di venerdì 17 maggio 2019. Un ultraleggero – come comunicato dai vigili del fuoco – è precipitato nell’Adige in provincia di Verona. Inizialmente si era parlato di quattro persone coinvolte ma poi i controlli dei soccorritori hanno smentito questa ipotesi.

Il bilancio ufficiale è di due persone ferite che non sarebbero in gravi condizioni mentre nessun altro membro è stato sbalzato fuori dal veivolo. Sono in corso le operazioni per recuperare il mezzo.

Ambulanza
Ambulanza

Ultraleggero precipita nell’Adige nei pressi di Pescantina: indagini in corso

Non si conoscono i motivi di questo incidente che poteva essere una tragedia. Gli inquirenti hanno aperto un’indagine e la risposta potrebbe arrivare dai primi rilievi effettuati sul posto. Sono già stati ascoltate le due persone che erano a bordo del mezzo. Al momento si pensa ad una tragica fatalità ma non sono escluse le altre piste almeno fino a quando non si hanno delle prove certe.

La Procura spera di chiudere il prima possibile questa vicenda che poteva avere un bilancio molto più grave.

ultimo aggiornamento: 17-05-2019

X