Pfizer chiude il primo trimestre del 2021 con ricavi per quasi 15 miliardi di dollari facendo registrare un considerevole balzo in avanti rispetto al 2020.

Pfizer si gode un primo trimestre da record per quanto riguarda i conti e alza considerevolmente le previsioni legate al 2021. La società ha registrato ricavi per quasi 15 miliardi di dollari e utili per quasi cinque miliardi.

Vaccino Covid, primo trimestre da record per Pfizer

La società farmaceutica, in grado di produrre un vaccino contro il Covid sicuro ed efficace in tempi brevissimi, ha chiuso il primo trimestre del 2021 con ricavi per quasi 15 miliardi di dollari. In netto aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando Pfizer aveva chiuso a 10 miliardi. Anche i profitti sono in crescita e passano da tre miliardi e mezzo nel primo trimestre del 2020 a quasi 5 miliardi nel primo trimestre del 2021. E quindi la società rivede al rialzo le previsioni economiche per l’anno in corso.

Pfizer
Fonte foto: https://www.facebook.com/Pfizer/

Il ruolo della società nell’emergenza coronavirus

Pfizer è una delle società-protagoniste in questa emergenza coronavirus con un vaccino sicuro ed efficace contro il Covdi. Inoltre la società non ha mai creato problemi per quanto riguarda la consegna delle dosi. Piccoli incidenti di percorso ci sono stati nel corso dei mesi, ma le consegne rispettano a grandi linee quelle concordate al momento della firma del contratto. In questi mesi Pfizer ha costruito un’immagine positiva di sé, credibile ed affidabile, e non c’è da sorprendersi che anche dal punto di vista prettamente economico registri un balzo in avanti rispetto agli anni passati.

TAG:
vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 05-05-2021


Amazon, ricavi per 44 miliardi di euro e zero tasse nel 2020

Ferrari, primo trimestre positivo