Il piano della Figc sulla Serie A: ecco il possibile calendario

Serie A, il piano della Figc: in campo il 20 maggio

Il piano della Figc sulla ripresa della Serie A: in campo il 20 maggio per terminare il 2 luglio.

ROMA – Un rush finale dal 20 maggio al 2 luglio. E’ questo il piano della Figc sulla ripresa della Serie A. La Federazione non ha nessuna intenzione di far terminare in anticipo il campionato e sta facendo di tutto per concludere la stagione regolarmente.

Un obiettivo non semplice da raggiungere e molto dipenderà dall’andamento del virus. La speranza resta quella di tornare in campo il prima possibile ma un quadro più chiaro lo si avrà solo dopo il 13 aprile.

Le ipotesi al vaglio della Figc

Le ipotesi al vaglio della Figc sono diverse. Il presidente Gravina in più di un’occasione ha ribadito la propria intenzione di far finire regolarmente il campionato per non trascorrere un’estate in Aula con diversi ricorsi. L’idea è quella di riprendere gli allenamenti subito dopo Pasqua per scendere in campo il 20 maggio.

Ma sul tavolo ci sono anche altre possibilità. Come quella di finire il campionato in anticipo e assegnare tre punti a tutte le squadre per le giornate mancanti. Ipotesi che dovrebbe aprire a due retrocessioni e altrettante promozioni dal campionato cadetto.

Gabriele Gravina
Gabriele Gravina

Il possibile calendario

Il ritorno in campo dipenderà dall’andamento del virus e dall’ok del Governo agli allenamenti delle squadre. La Figc, intanto, sta valutando tutte le ipotesi e sta pensando ad un possibile calendario.

20 maggio – recupero 25esima giornata

23-24 maggio – 27esima giornata

27-28 maggio – 28esima giornata

30-31 maggio – 29esima giornata

3-4 giugno – 30esima giornata

6-7 giugno – 31esima giornata

10-11 giugno – 32esima giornata

13-14 giugno – 33esima giornata

17-18 giugno – 34esima giornata

20-21 giugno – 35esima giornata

24-25 giugno – 36esima giornata

27-28 giugno – 37esima giornata

1-2 luglio – 38esima giornata

Si tratta naturalmente di un’ipotesi che in questo momento non trova conferme. I contatti tra le squadre e la Figc continua per arrivare ad una conclusione nel giro di pochi giorni.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 05-04-2020

X