Il commissario Figliuolo sulla scuola: “Possibili test periodici per i ragazzi e i docenti per monitorare l’andamento dei contagi”.

ROMA – Il commissario Figliuolo pensa a test periodici per i ragazzi e i docenti per monitorare l’andamento dei contagi nella scuola. Sembra essere questa, come riportato dall’Ansa, l’ipotesi sul tavolo del generale per consentire il ritorno in classe di sicurezza.

Una strategia che potrebbe consentire alle classi di non chiudere più. Nei prossimi giorni ci sarà un confronto anche con il ministro Bianchi per valutare meglio questa possibilità e, soprattutto, capire quale personale per mettere in campo per consentire questa valutazione.

Scuola, si va verso la riapertura in ‘zona rossa’

Il tema scuola è da tempo sul tavolo di Palazzo Chigi per cercare di trovare una soluzione. L’ipotesi che sembra prendere sempre più piede nelle ultime ore è quella di una riapertura in zona rossa fino alla prima media.

Uno scenario che sembra essere condiviso da tutti all’interno della maggioranza, anche se i dubbi dei governatori restano diversi. In molti, infatti, frenano sul ritorno in classe subito dopo Pasqua e si potrebbe decidere anche di far slittare la riapertura delle scuole al 12 aprile per consentire di valutare meglio la curva e consolidare il rallentamento.

Scuola
Scuola

La Lazio potrebbe riaprire le scuole prima di Pasqua

L’unica regione a riaprire le scuole prima di Pasqua potrebbe essere il Lazio. Secondo le ultime indiscrezioni, la Regione sembra essere destinata a passare in arancione e, di conseguenza, a far ritornare gli studenti in classe prima dello stop per il periodo pasquale.

Gli unici a rimanere in Dad dovrebbero essere quelli delle superiori. Una decisione presa per cercare di rallentare la crescita della curva e conservare la zona con meno restrizioni almeno fino a quando non si andrà avanti con le vaccinazioni.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 25-03-2021


Dantedì, giornale tedesco critico con il Sommo Poeta: “Non ha inventato nulla”

Parlamento olandese evacuato per un allarme bomba