Piatek-Milan, l'ipotesi prestito è possibile: ma Kris crede in se stesso

Piatek punta su se stesso, ma il Milan pensa al prestito

Il polacco crede nelle sue potenzialità, ma i rossoneri vogliono risposte concrete o a gennaio potrebbero cederlo.

Milan, Krzysztof Piatek scommette su se stesso. E rilancia pure: “Ora valgo 38 milioni e farò di tutto per valerne 60-70 la prossima volta che cambierò club”. La personalità di certo non gli manca, così come la fiducia nelle sue qualità. Al momento, però, il pistolero ha smarrito la cosa più importante per un centravanti come lui: la via del gol.

Come evidenzia La Gazzetta dello Sport, il polacco è uno di poche parole, ma quando parla non è mai banale. Anche se alcuni concetti appaiono discutibili. Perché va bene essere ambiziosi, ma occorre anche un pizzico di realismo. Piatek è arrivato al Milan lo scorso gennaio per 35 milioni di euro, che sono virtualmente saliti a 50 milioni dopo l’exploit dei 7 gol nelle prime 6 uscite in rossonero.

Dopo di che, Kris ha rallentato talmente tanto fino a fermarsi (o quasi). Il gioco di Giampaolo non lo ha valorizzato, questo è vero, ma i demeriti dell’ex Genoa (movimenti errati ed errori gravi sotto-porta) sono evidenti. Insomma, il classe ’95 ci ha messo del suo, forse “appagato” dalla strepitosa stagione disputata al suo primo anno in Italia.

Genoa-Milan Krzysztof Piatek

Perinetti: “Piatek tornerà presto a segnare”

In questo preciso momento, sarebbe molto difficile trovare qualcuno disposto a spendere i soldi investiti dal Milan (altro che 60-70 milioni). Non a caso, qualora il ragazzo non dovesse mostrare segnali di ripresa da qui alla sosta invernale, i vertici di via Aldo Rossi potrebbero decidere di cederlo a gennaio in prestito, ovvero l’unica formula che potrebbe evitare una minusvalenza.

Del momento di Piatek ha parlato Giorgio Perinetti, ex uomo mercato del Genoa: “È uno volitivo e determinato – ha dichiarato a Sky Sport – che ha avuto un grande impatto nel calcio italiano e nel Genoa. Ha avuto un ottimo impatto anche col Milan, poi le vicissitudini dei rossoneri non lo hanno aiutato. Deve migliorare nel concetto di gioco collettivo, mentre dal punto di vista della finalizzazione è bravo. Ripeto, il momento del Milan non lo sta aiutando, ma un attaccante fa presto a risolvere i problemi, basta tornare al gol”.

Ecco un video con alcune giocate di Piatek:

ultimo aggiornamento: 19-11-2019

X