Pignoramento auto e autoveicoli, tutto quello che c’è da sapere: scopri le novità e le nuove regole introdotte con l’ultima legge

Pignoramento auto e autoveicoli, sono diverse le novità introdotte con la nuova legge: scopriamole insieme…

Novità pignoramento auto

Con l’entrata in vigore della legge numero 162 del 2014 sono state introdotte una serie di novità riguardanti il pignoramento auto e autoveicoli. Si tratta di nuove regole studiate appositamente per ridurre i costi e semplificare la procedura esecutiva. Una delle novità riguarda il ruolo dell’ufficiale giudiziario che viene investito di maggior potere investigativo con l’accesso telematico alla banca dati. Si tratta di un passo importante visto che l’accesso telematico consente di individuare in maniera celere i beni appartenenti al soggetto debitore in modo di procedere al loro pignoramento semplificando la precedente procedura che richiedeva molto più tempo. Non solo con il nuovo articolo 492-bis introdotto con la nuovo legge prevede, su istanza del soggetto creditore, la possibilità che il presidente del tribunale possa autorizzare l’ufficiale giudiziario competente a procedere alla ricerca telematica dei beni da sottoporre a pignoramento.

La procedura

Qual è la procedura pignoramento auto e autoveicoli? Stando all’articolo 521-bis il pignoramento si avvia con la notifica di un atto al debitore in cui vengono indicati gli estremi del veicolo, l’ingiunzione e l’intimazione a consegnare entro il termine massimo di dieci giorni il veicolo pignorato con tutti i documenti necessari. Il veicolo dovrà essere consegnato all’Istituto Vendite Giudiziarie a cui spetta il compito di operare nel territorio dove il soggetto debitore ha residenza. Durante il periodo che va dalla notifica del pignoramento fino alla consegna del veicolo, il soggetto debitore è considerato custode dei mezzi pignorati e degli accessori. In seguito, una volta consegnato il veicolo, la custodia sarà affidata all’Istituto Vendite Giudiziarie il soggetto costume. Se il soggetto debitore trascorsi 10 giorni non ha consegnato il veicolo, spetterà alla polizia procedere al ritiro della carta di circolazione del veicolo e del bene pignorato da consegnare all’ivg.

certificato_unicasim


Mercati efficienti in forma debole su quali caratteristiche vengono determinati

Pignoramenti telematici auto