Pignoramenti automatici auto, tutto quello che c’è da sapere: la procedura, i tempi e le scadenze e quando scatta il ritiro…

Pignoramenti automatici auto come funzionano? Ecco una guida sul nuovo sistema entrato in vigore nel nostro paese da alcuni anni.

Pignoramenti automatici auto

L’11 dicembre del 2014 sono entrati in vigore i pignoramenti automatici auto. Si tratta di un nuovo sistema in grado di procedere al pignoramento di un veicolo anche a distanza. Come funziona? Semplice tramite un collegamento telematico l’ufficiale giudiziario con la collaborazione del PRA è in grado di individuare i veicoli di proprietà del soggetto debitore da sottoporre a pignoramento. Una volta accertata la presenta di un debito non pagato basterà procedere ad una ricerca telematica per scovare i veicoli del soggetto insolvente da porre sotto sequestro. Una volta individuati i veicoli, l’ufficiale giudiziario invia una notifica al debitore invitandolo entro 10 giorni a consegnarli all’Istituto Vendite Giudiziarie evitando così il ritiro forzato per mano della forze dell’ordine.

Un’importante novità

L’introduzione dei pignoramenti automatici auto rappresenta sicuramente un passo avanti reso possibile da una riforma della giustizia convertita alcuni anni fa in legge. La nuova legge del pignoramento dell’auto va così a completare il quadro relativo alla diversa natura di pignoramento (presso terzi, immobiliare e mobiliare). Si tratta sicuramente di una procedura semplificata messa in atto per ridurre i tempi d’attesa del processo esecutivo. Dopo aver verificato l’insolvenza e individuato il veicolo da sottoporre a sequestro, viene inviata una notifica al soggetto debitore con immediata trascrizione dell’atto nel pubblico registro automobilistico. Successivamente al debitore verrà notificato l’invito a consegnare il veicolo entro 10 giorni all’Istituto Vendite Giudiziarie del suo territorio. Nel caso dovesse essere inadempiente, si procederà al sequestro con forza del veicolo da parte della polizia. Se invece il soggetto utilizza il veicolo posto a pignoramento, sarà immediatamente ritirata la carta di circolazione con annessa sanzione.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 05-05-2017


La dichiarazione 730 precompilata: Le novità da conoscere e come utilizzarla

La rottamazione delle cartelle Equitalia: Come comportarsi?