Il funzionamento del pignoramento sulle autovetture è cambiato sulla base della Legge che ha subito delle modifiche.

Legge e Pignoramento autovetture

La Legge N° 162/2014, convertita nel d.l. N° 132/2014 pubblicato nella G.U. n. 261 del 10 novembre 2016 è quella che riguarda il tema del pignoramento delle autovetture che necessita di essere effettuato tenendo conto delle nuove regole date dal legislatore.

Il pignoramento ora è applicabile partendo dai procedimenti cominciati partendo dal trentesimo giorno consecutivo alla data di entrata in vigore della legge di conversione.

I cambiamenti operati dal Legislatore portano ad una realtà oggettiva di semplificazione della procedura di pignoramento, tale realtà è quella dell’accesso alla banca dati del Pra acronimo che sta per: Pubblico registro automobilistico, ciò al fine di esecuzione del pignoramento è un grande passo in avanti per chi deve operare il pignoramento delle autovetture.

Accesso ai Dati, il Pra

Tale riforma dell’articolo 492-bis è riuscita ad introdurre anche un paragrafo inerente l’istanza del creditore che deve procedere al pignoramento ed è facilitato in tal senso grazie al fatto che il presidente del tribunale del luogo di residenza, domicilio, dimora o sede del debitore, possa autorizzare l’ufficiale giudiziario alla ricerca attraverso le modalità telematiche dei beni da pignorare, e tra questi resta compresa appunto l’autovettura della parte debitrice.

L’acquisizione delle informazioni da parte della Banca o dell’istituto che ha fornito il prestito o il mutuo come detto ora grazie a questa modifica di Legge, risulta esemplificata visto che attualmente viene consentito l’accesso diretto alle banche dati delle pubbliche amministrazioni e degli enti previdenziali, e anche l’accesso eventuale all’anagrafe tributaria nel quale risulta compreso l’archivio dei rapporti finanziari. Non dimentichiamoci poi che vi è appunto anche l’accesso al Pra.

Una volta terminata questa fase e appurato quali siano i beni del debitore che possono essere sottoposti a pignoramento, l’Ufficiale Giudiziario procederà a redigere il verbale, in questo saranno indicate le banche dati interrogate e i risultati ottenuti.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 21-02-2017


Finanziamento Online perché conviene

Mancato pagamento del TFR: cosa fare?