Il pignoramento presso terzi esercitato dalla Banca

Pignoramento presso terzi svolto dalla Banca, cosa occorre conoscere

Ricerca telematica, pignoramento presso terzi, disciplina di legge. Tutto ciò che occorre conoscere

Pignoramento presso terzi

Si parla di questa materia quando sussiste il pignoramento dei crediti presso terzi.
In quanto agli impianti di Legge, nella nuova formulazione Normativa si effettua la procedura per la ricerca telematica dei beni del debitore da pignorare, quindi nulla può più sfuggire al Fisco o a terzi creditori.

Art. 545 c.p.c. Come agisce e cosa fa Cambiare

Questo articolo ha corretto una stortura che prima sussisteva nel sistema.
In precedenza sussisteva la seguente formula:
se il pignoramento relativo a pensioni e stipendi era assoggettato al limite del quinto nei casi in cui vi fosse stata un esecuzione promossa presso il datore di lavoro o l’INPS, tale limite non veniva previsto nel caso in cui stipendio o pensione fossero pignorati presso la banca ove erano versati.
In sostanza c’era una disparità valutativa rispetto a questo tema e correlata al tipo di struttura giuridica a cui si faceva riferimento. Sul piano pratico questo creava una disuguaglianza di trattamento francamente assurda che si traduceva in lungaggini burocratiche anche.

Il pignoramento presso terzi

Il Decreto Legge n. 132/2014, entrato vigore l’11 dicembre 2014, ha introdotto delle novità in materia di esecuzione coattiva, con riferimento agli art. 543 e segg. c.p.c. che vanno a disciplinare il pignoramento di crediti del debitore che risultano in possesso di terzi soggetti.
Cambia la competenza territoriale è infatti il Tribunale nella cui circoscrizione risiede, domicilia, dimora o ha sede il debitore, tranne nei casi in cui il debitore è una pubblica amministrazione, in tale contesto nelle controversie con un proprio dipendente il Tribunale competente è quello nel cui circondario risiede, domicilia, dimora o ha sede il terzo, ai sensi dell’art. 26 bis c.p.c.
La notifica di tale atto di pignoramento va fatta a mezzo posta o consegnata a mano al soggetto debitore. Questa prassi risolve molte lungaggini burocratiche precedenti all’entrata in vigore della legge.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 02-05-2017

X