Pignoramento ed Esproprio immobiliare sono due termini che viaggiano assieme per tale ragione arriva prima il secondo e poi lascia spazio al primo.

Pignoramento e procedura esecutiva dello stesso

Si legge sul sito dello Studio Cataldi che:

la procedura esecutiva immobiliare ha come oggetto il diritto di proprietà o i diritti di usufrutto e di superficie sui beni immobili.

Cosa significa questo?

I beni immobili sono sostanzialmente diversi, il più comune in sede di pignoramento è però l’abitazione ma se questa non basta a colmare la cifra che la persona debitrice deve ancora versare magari per un mutuo nel quale risulta insolvente, anche i frutti pendenti relativi all’area sottoposta a pignoramento possono essere presi dall’istituto di credito con il quale si è stipulato in precedenza il contratto.

Da principio vi è il pignoramento, poi avviene l’Esproprio

Come da titolo e come già precedentemente accennato, il pignoramento è la base dell’espropriazione vera e propria ed è il principio di una nuova fase che si apre solo dopo che la persona debitrice riceve una serie di accertamenti atti a prendere visione delle sue proprietà, qualora eventualmente ne avesse, e se tra queste rientra un abitazione specifica allora l’atto di pignoramento può sussistere.

Andando un po indietro vi è prima il precetto che viene notificato alla persona debitrice, poi si attende un periodo disciplinato dalla Legge vigente che la banca deve attendere e se questo trascorre senza che il soggetto possa saldare le somme richieste allora si procede al pignoramento dell’immobile individuato dal soggetto creditore.

Poi c’è appunto la notifica e infine la trascrizione dell’atto di pignoramento, nell’atto si devono indicare:

  • l’immobile ipotecato
  • i beni e diritti immobiliari che andranno sottoposti eventualmente ad esecuzione
  • attraverso l’atto in questione si effettua anche un ingiunzione al debitore, questa prevede che i beni sottoposti ad ipoteca non possano essere sottratti alla garanzia di adempimento

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 10-02-2017


Tabella assegno nucleo famigliare

Come calcolare il rendimento delle obbligazioni?