Il pignoramento mobiliare è probabilmente quello che più spaventa e condiziona le persone perché riguarda spesso anche la prima casa.

La casa è un bene essenziale sottoponibile a pignoramento

La casa è un bene essenziale e purtroppo per la Legge italiana seppur questa costituisce materia estremamente controversa nella Legislatura, anche la prima casa pur se unica può essere pignorabile in determinati casi.

A seguire vediamo a tal proposito e in generale sul tema del pignoramento mobiliare cosa suggerisce l’attuale Legge.

Le Modifiche di Legge

Attualmente la legge dice che:

A): Rispetto a prima il pignoramento mobiliare adesso si prevede l’obbligo di consegna al creditore degli atti.

Tale obbligo ha dei termini di scadenza nel tempo. Gli atti vanno depositati entro 15 giorni dalla consegna e presso la cancelleria di quello che è il Tribunale competente sul pignoramento stesso. Il deposito dovrà essere effettuato dal soggetto creditore.

Le fasi del pignoramento mobiliare

Ovviamente prima di arrivare ad una misura drastica come è quella del pignoramento mobiliare vi sono delle fasi precedenti e tra queste:

A): Si parte dall’iniziativa che è presa in carico dal creditore che dovrà poi procedere

B): Si passa alla fase di pignoramento ma non prima della verifica necessaria a comprendere se questo dovrà essere esplicato con forme ed effetti processuali differenti. La differenza è data dal tipo di pignoramento, suddividendo questo in diretto o presso terzi

C): La parte successiva al pignoramento è invece quella che permette la messa all’Asta del bene immobile pignorato, questa procedura forzosa porterà alla distribuzione del ricavato tra i creditori

Il Tribunale competente

Tale Tribunale che sovraintende alla misura del pignoramento mobiliare è quello del territorio di residenza e di domicilio del soggetto debitore.

In sostanza si fa riferimento però alla zona ove risiedano i beni pignorabili e pignorati e questa cosa è normata dall’ex articolo 26 del codice di procedura civile.

Per quanto attiene invece l’espropriazione dei beni pignorati, il Tribunale di competenza è quello ove risiede il terzo debitore.

certificato_unicasim


come acquistare titoli di stato esteri

Pignoramento del conto corrente, come farvi fronte