Banca e pignoramenti presso terzi, quale la procedura

Pignoramento presso terzi Banca

Il pignoramento presso terzi arriva al Conto Corrente del debitore ma cosa avviene se su questo non si trova denaro? A questa e altre domande risponderemo nella guida di oggi.

Banca, Conto Corrente e Pignoramento

Il tema del pignoramento presso terzi in relazione al conto corrente che si ha con la banca creditrice è un tema che vede protagoniste molte sfaccettature, tra queste c’è l’eventualità che sul conto del debitore non vi siano soldi da poter prendere al fine di saldare il debito con l’Ente creditore.

In questi casi cosa avviene?

Cosa dice la Legge?

E qual’è la procedura da seguire?

Va detto innanzitutto che prima di qualunque ritiro forzoso al debitore deve essere notificato il pignoramento del conto corrente ovvero il pignoramento presso terzi per l’appunto, e la notifica deve arrivare (secondo le nuove disposizioni di Legge) via posta raccomandata.

Facciamo un esempio calcolando che si sia già ricevuta tale notifica:

R. ha ricevuto notifica di pignoramento ma in banca e sul conto non ha la somma (provvista) necessaria al pagamento rateale del suo debito, tale cifra gli entrerà a breve sul conto.

Questa è una condizione tipo che andiamo a prendere in esame.

I tempi sono centrali e molte persone si sono chieste se il pignoramento sia valido solo nell’istante della notifica o se le somme possano essere prelevate anche successivamente.

Ebbene la risposta è che il terzo pignorato deve dare comunicazione al creditore per comunicargli l’eventuale esistenza o meno di somme sul c/c e solo dopo tali somme possono essere sottratte dal conto. Questo dice la Suprema Corte.

Somme successive alla Notifica di Pignoramento

Vi è anche il caso in cui:

  1. Arriva la notifica di pignoramento
  2. Le somme sono depositate sul conto della banca dopo l’avvenuta notifica
  3. Le somme sono depositate prima della dichiarazione del terzo

Ecco in tale circostanza le somme depositate restano vincolate e soggette al pignoramento.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 22-02-2017

X