Mondo del cinema in lutto: morta nota attrice statunitense
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Mondo del cinema in lutto: morta nota attrice statunitense

Lutto

Addio all’attrice di “Carrie – Lo sguardo di Satana” e “The Hustler”, Piper Laurie: muore all’età di 91 anni per cause naturali.

Nota per aver partecipato all’indimenticabile film “Carrie – Lo sguardo di Satana”, il mondo dello spettacolo piange la morte di Piper Laurie. Ad annunciare la triste notizia è stata la sua rappresentante, Marion Rosenberg, che su Variety ha dichiarato: “È stato un essere umano meraviglioso e uno dei grandi talenti del nostro tempo”.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Lutto

La morte di Piper Laurie

Non sono state rese note le cause del decesso di Piper Laurie, lasciando ipotizzare che si possa essere trattato di cause naturali, all’età di 91 anni. Lascia una figlia, Anne Grace, nata dal matrimonio con Joseph Morgenstern, per il quale lasciò il mondo dello spettacolo per dedicarsi alla famiglia. Divorziarono nel 1981.

L’attrice statunitense è morta ieri, sabato 14 ottobre, a Los Angeles, dopo una lunga carriera nel mondo cinematografico. Laurie ha ottenuto tre nomination agli Oscar nel corso della sua carriera: la prima, all’Oscar all’Hollywood per il suo lavoro al fianco di Paul Newman nel classico drammatico del 1961 The Hustler.

Fu premiata poi anche per la sua partecipazione a Carrie Lo sguardo di Satana e per Figli di un Dio minore. Vinse anche un Golden Globe per il suo ruolo da non protagonista in Twin Peaks, e un Premio Emmy per il ruolo in La promessa.

La carriera

Nata a Detroit il 22 gennaio 1932, Piper Laurie (all’anagrafe Rosetta Jacobs) ha recitato nei panni della mamma del Dottor Ross di E.R. Medici in prima linea, per poi interpretare una donna malvagia in Law & Order.

Apparve come guest star in Will & Grace. Dopo essersi ritirata per più di un decennio dal cinema, Piper Laurie debutta nuovamente a metà degli anni Settanta. Diventa famosa con i film Carrie lo sguardo di Satana (1976) e Figli di un Dio minore (1986).

Le sue ultime apparizioni cinematografiche risalgono agli inizi degli anni 2000, quando recitò in Eulogy (2004), The Dead Girl, film nel quale interpreta una madre crudele. A seguire, Hounddog, nei panni della severa nonna della vittima di stupro Dakota Fanning, e Hesher.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2023 11:03

L’arsenale militare di Israele: dall’esercito all’arma nucleare

nl pixel