Viaggio di lavoro, quale polizza di viaggio scegliere e come funziona

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

L’assicurazione sanitaria viaggio di lavoro ti tutela se, per la tua attività professionale, devi recarti all’estero. Ecco come funziona e alcuni consigli utili per sceglierla.

Polizza sanitaria viaggio lavoro: coperture

In un mondo del lavoro dove viaggi e attività professionali sono sempre più legati, è necessario tutelarsi, soprattutto se il viaggio è all’estero e hai bisogno di stipulare degli accordi commerciali importanti per la tua carriera.

Le coperture di una polizza sanitaria per questo tipo di viaggi possono fare davvero la differenza. In particolare, verifica che:

  • Ci sia assistenza medica in qualsiasi momento: in volo, all’arrivo e per tutta la durata del tuo viaggio.
  • Ci sia una formula per ottenere il rimpatrio in casi di particolare pericolo.
  • Tutte le spese mediche siano coperte dalla tua assicurazione.
  • L’assicurazione vada a pagare nel caso in cui danneggiassi altre persone durante il viaggio.

Come funziona l’assicurazione sanitaria viaggio lavoro

assicurazione viaggio lavoro
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/aeroporto-uomo-viaggio-viaggiatore-1822133/

Nei viaggi di lavoro, la sicurezza viene prima di tutto. Solo così, potrai lavorare all’estero in un ambiente ricco di opportunità (ma spesso, anche di lupi). La polizza ti garantirà per tutta la durata del viaggio, anche e soprattutto quando ti trovi all’estero e non sai a chi rivolgerti.

In caso di bisogno, ti basterà contattare la compagnia di assicurazioni al numero di telefono che ti è stato dato per le emergenze e chiedere aiuto. Si attiverà in automatico la procedura di garanzia e otterrai tutta l’assistenza di cui hai bisogno.

La polizza sanitaria viaggio è rinnovabile?

Ci sono persone che lavorano tra un Paese e l’altro o che hanno bisogno di fare diversi viaggi all’estero. In questo caso, ci sono due possibilità:

  • Decidi di stipulare una polizza sanitaria viaggio annuale. Così, per tutti i viaggi che farai in quell’anno, sarai sempre coperto. Il vantaggio è che si risparmia tantissimo rispetto alle singole polizze fatte singolarmente per ogni viaggio.
  • Scegli di rinnovare di volta in volta la polizza, garantendoti però sempre le stesse condizioni in fatto di rischi coperti (anche il prezzo dovrebbe essere costante).

Quale conviene? Entrambe le formule sono valide, basta avere una polizza sanitaria viaggio sicura e che ti garantisce davvero quando ti trovi all’estero.

Consigli utili per scegliere la polizza giusta

Come scegliere la polizza giusta? Prima di tutto, fai un test con diversi preventivi, per capire il prezzo base dell’assicurazione. Poi, verifica qual è la polizza che ti dà di più in termini di coperture.

Ricorda di fare tutto con un certo anticipo, altrimenti rischi che il tuo viaggio diventi un’odissea. Prepara bene i documenti: potrebbero esserti richiesti in qualsiasi momento. Ricorda che sul lavoro la serietà è tutto: i tuoi partner commerciali vedranno di buon occhio una persona che si è assicurata per tempo, perché responsabile e, quindi, affidabile.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/persone-a-piedi-aeroporto-cancello-2344401/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 18-11-2017

Redazione Napoli