Polonia, bruciati i libri di Harry Potter: sono considerati blasfemi

A rogo i libri di Harry Potter, per un sacerdote polacco sono blasfemi

In una cittadina della Polonia finiscono a rogo i libri su Harry Potter, considerati come blasfemi. Le foto del rito condivise sui social da un gruppo evangelico.

La Polonia mette al bando, anzi al rogo, i libri di Harry Potter, letti e amati da milioni di giovani (e meno giovani) in tutto il mondo. Nella piccola cittadina di Koszalin alcuni sacerdoti locali, in una scena che ricorda il Medioevo o i primi anni del regime nazista, hanno bruciato i libri sul famoso mago perché sarebbero da considerare blasfemi.

Polonia, bruciati libri di Harry Potter: sono blasfemi. Le immagini condivise sui social network da alcuni gruppi di preghiera

A dare la notizia delle violenta censura andata in scena in un paese della Polonia è stata la Bbc che ha rintracciato e pubblicato alcuni messaggi condivisi sui social network dalla Fondazione degli Sms dal Paradiso, un gruppo evangelico.

Libri Harry Potter
Fonte foto: https://www.facebook.com/messi.le

L’episodio sarebbe avvenuto durante una celebrazione domenicale

L’episodio è avvenuta durante una celebrazione domenicale, durante la quale i fedeli hanno gettato nel fuoco alcuni oggetti considerati blasfemi. Si tratterebbe di una pratica abbastanza comune per alcuni gruppi religiosi.

Nel rogo i libri di Harry Potter e un ombrello di Hello Kitty

E così tra gli oggetti messi al rogo sono finiti anche i libri di Harry Potter, un manuale di stregoneria poco conferme alle norme della religione. Sembra che il famosa mago si sia trovato in buona compagnia tra personaggi di fantasia e animazione. Nel grande fuoco sarebbe finito infatti anche un ombrello di Hello Kitty.

ultimo aggiornamento: 02-04-2019

X