Porsche Mission E: pubblicati i primi teaser ufficiali

Porsche, pubblicati i teaser ufficiali della Mission E

La Porsche Mission E, la prima auto full-electric prodotta dalla casa di Stoccarda verrà presentata ufficialmente nel 2019 e sarà immessa sul mercato entro il 2020.

In attesa del lancio ufficiale in programma nel 2019, la Porsche ha pubblicato i primi teaser ufficiali della Mission E. Come ogni teaser che si rispetti, le informazioni concrete svelate dalle immagini sono molto poche. Gli scatti che ritraggono alcune fasi della catena di produzione mostrano uno specchietto retrovisore, uno scorcio degli interni e la presa per la ricarica della batteria.

La prima Porsche elettrica: 600 cavalli e 500 km di autonomia

La Mission E rappresenta un capitolo importante della storia recente della Porsche in quanto sarà il primo modello dotato di alimentazione completamente elettrificata. Pertanto rappresenterà un ulteriore passo in avanti verso la mobilità sostenibile da parte dell’azienda di Stoccarda che al momento offre tre versioni della Porsche Panamera ibrida.

Sul sito ufficiale della Porsche sono già disponibili i dati tecnici che caratterizzeranno il modello. L’alimentazione full-electric non andrà ad inficiare le prestazioni della Porsche Mission E che saranno ampiamente in linea con gli standard che ci si attende da una Porsche. Il motore elettrico, infatti, sarà in grado di erogare una potenza pari a 600 cavalli e di toccare una velocità massima di 250 km/h. La Mission E sarà inoltre in grado di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 3.5 secondi e di passare da 0 a 200 km/h in appena 12 secondi. Per quanto riguarda l’autonomia della Porsche Mission E, la batteria da 800 Volt sarà in grado di funzionare per 500 km. Molto contenuti i tempi di ricarica: basteranno 15 minuti per ripristinare l’80% della batteria.

Porsche Mission E
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/porscheolympiapark/40617611692

Il design ‘ispirato’ dal motore elettrico

L’adozione di un motore elettrico condiziona anche il design. Senza propulsore termico, sistema di scarico e tunnel di trasmissione, i progettisti Porsche hanno avuto ampio margine. “Con questa concept car stiamo esplorando i limiti. Come la combinazione armonica delle tipiche forme Porsche con l’aerodinamica ispirata dal nuovo motore. Risultato: un profilo filante, totalmente orientato verso la prestazione” recita la scheda tecnica sul sito ufficiale del costruttore tedesco.

Entrando maggiormente nel dettaglio, la stessa azienda sottolinea come, ad esempio, l’anteriore riprenda molto da vicino quello della Porsche 918 Spider, con i gruppi ottici a LED integrati con i sensori dei sistemi di assistenza alla guida. Dal punto di vista delle dimensioni Porsche Mission E è una sedan a quattro posti, malgrado l’altezza estremamente ridotta tipicamente Porsche (solo 1300 mm). Anche il posteriore presenta una linea sportiva congruente con lo standard del produttore tedesco: il prospetto è attraversato da un sottile gruppo ottico rifinito in vetro nero mentre il profilo fastback esalta il carattere sportivo della vettura. Curiosità: le portiere hanno l’apertura invertita: quelle anteriori si aprono da dietro, quelle posteriori da davanti, consentendo un ingresso facilitato all’interno dell’abitacolo.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/94437114@N02/21267699259

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/porscheolympiapark/40617611692

ultimo aggiornamento: 23-03-2018

X