Portabilità banche: come funziona il trasferimento del conto corrente?

Finalmente entrate pienamente in vigore le nuove norme

chiudi

Caricamento Player...

Novità riguardo alla portabilità banche: come funziona il trasferimento del conto corrente alla luce delle nuove norme?

A totale favore del cliente

Sono moltissime le motivazioni che possono spingere un correntista a spostare il proprio conto corrente bancario da una banca all’altra, molto spesso per limitarne i costi di gestione.

Un decreto legge del 2015, divenuto totalmente operativo solo nel 2017, afferma il diritto del correntista di chiedere il trasferimento del proprio conto corrente in un’altra banca in qualsiasi momento.

Vengono inoltre elencate una serie di misure a tutela del cliente che non sarà tenuto a sostenere alcun costo perché l’operazione venga effettuata. Inoltre sono previste alcune garanzie nel caso in cui la banca non rispetti i termini di tempo stabiliti per rilasciare i dati necessari al trasferimento del conto.

Portabilità banche: come funziona e cosa comporta il trasferimento del conto corrente

Prima di chiedere il trasferimento di un conto corrente, è necessario aprire un conto corrente nella nuova banca e, contestualmente, richiedere a quella vecchia il trasferimento vero e proprio.

Una volta ricevuta la richiesta, la vecchia banca sarà tenuta a trasmettere i dati relativi al cliente alla nuova banca nell’arco di 12 giorni. In particolare dovranno essere trasmessi tutte le informazioni relative agli ultimi 13 mesi di vita del conto corrente in questione. Se questo dovesse avvenire in ritardo, la vecchia banca sarà tenuta a pagare al vecchio correntista 40 Euro più il tasso di interesse massimo applicabile su base annua alla somma giacente sul conto per ogni giorno di ritardo accumulato.

L’intera operazione è totalmente gratuita, è non è lecito che gli istituti bancari chiedano al cliente di sostenere un qualunque costo per questa operazione.

Al fine di scegliere il conto corrente più adatto a ogni cittadino, Altroconsumo mette a disposizione dei suoi soci un comparatore di costi, nel cui database sono inseriti i dati di oltre 400 prodotti bancari offerti dalle banche.
certificato_unicasim