Portabilità banche: quanto costa al correntista e come si attua?

Nuova normativa 2017 a garanzia dei correntisti

chiudi

Caricamento Player...

Trasferire un conto corrente attraverso la portabilità banche: quanto costa al correntista? Quali sono le garanzie?

Perché quando e come trasferire un conto corrente

L’offerta dei vari istituti bancari operanti sul nostro territorio nazionale è ormai molto vasta. E’ frequente quindi che un correntista decida di chiudere il proprio conto corrente allocato presso una certa banca per aprirne uno nuovo e più conveniente presso un altro istituto bancario.

Il conto corrente può essere trasferito da un istituto all’altro in un qualunque momento a partire dalla sua apertura.

Cosa accade ai dati e alle giacenze del vecchio conto corrente? Vengono trasferiti dal vecchio al nuovo conto in maniera automatica. Il correntista non dovrà fare altro che recarsi nella nuova banca, aprire un conto corrente alle condizioni che ha concordato e quindi compilare il modulo di trasferimento dalla vecchia banca alla nuova. Il correntista avrà quindi la possibilità di stabilire una data a partire dalla quale far partire le operazioni automatiche da quel conto corrente (come ad esempio gli addebiti delle rate del mutuo e l’accredito dello stipendio).

Le comunicazioni saranno effettuate in maniera automatica tra le due banche e al correntista non sarà più chiesto alcun tipo di intervento da questo momento in avanti.

Portabilità banche: quanto costa e che garanzie ci sono?

La banca presso cui il correntista si appresta a chiudere il conto ha l’obbligo di trasferire entro 12 giorni alla nuova banca sia tutte le informazioni riguardanti le operazioni effettuate sul conto negli ultimi 13 mesi sia l’ammontare delle sue giacenze.

Se queste operazioni dovessero essere effettuate in ritardo la banca sarà tenuta a pagare una mora di 40 Euro più una quota proporzionale al denaro in giacenza sul conto al momento del trasferimento. 

Tutte queste operazioni saranno totalmente gratuite per il correntista: alle banche non è concesso imporre penali o riscuotere contributi per le spese di gestione del trasferimento.
certificato_unicasim