La Premier League può riprende a giugno, via libera dal governo

La Premier League può ripartire a giugno

Premier League al via dal mese di giugno. Le gare si disputeranno rigorosamente a porte chiuse, forse fino alla distribuzione del vaccino.

Premier League al via il 1 giugno. Il governo ha confermato il via libera alla ripresa dello sport a partire dal prossimo 1 giugno.

Manchester United-Arsenal
fonte foto https://twitter.com/ManUtd

Premier League al via a giugno

Stando a quanto riferito da Sky, il governo ha deciso di dare il semaforo verde al mondo dello sport. Calcio compreso. La Premier League dovrebbe ripartire il 1 giugno.

Il calendario è stato fissato dal governo britannico che ha presentato la road map della ripartenza. La tabella della seconda fase stabilisce che lo sport professionistico potrà riprendere non prima del mese di giugno e rigorosamente a porte chiuse.

Boris Johnson
London, UK. 5 March 2015. The new commission for the Fourth Plinth, Gift Horse by German artist Hans Haacke, was unveiled by the Mayor of London Boris Johnson this morning in Trafalgar Square. Gift Horse is the tenth sculpture to be unveiled on the empty plinth in Trafalgar Square.

Il calendario della Premier League

La palla passa ora ai vertici del calcio inglese, che con la road map del governo italiano dovranno ridisegnare il calendario per portare a termine la stagione.

Le partite si disputeranno ovviamente e inevitabilmente a porte chiuse. Questo, stando a quanto appreso, fino alla distribuzione del vaccino.

In attesa dell’Italia…

Nei prossimi giorni anche il governo italiano dovrà prendere una decisione sulla ripresa della Serie A. Salvo clamorosi colpi di scena, gli allenamenti collettivi dovrebbero riprendere dal prossimo 18 maggio, data chiave per un nuovo allentamento delle misure restrittive.

Ma la Serie A resta in bilico. I casi di contagio segnalati da diversi club di Serie A hanno spinto il Ministero dello Sport e i tecnici a tirare il freno e a chiedere un protocollo rigido per la ripresa dell’attività.

Dalla ripresa dell’attività di gruppo, di fronte a un caso di contagio dovrà andare in quarantena tutta la squadra. Una condizione fortemente voluta dai membri del Comitato Tecnico Scientifico.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 11-05-2020

X