La Formula 1 ritorna a Indianapolis? Jean Todt apre a questa possibilità.

ROMA – La Formula 1 ritorna a Indianapolis? Le trattative tra gli organizzatori della 500 Miglia e la Liberty Media proseguono per riportare il Mondiale in uno dei circuiti più interessanti di tutto il pianeta. I contatti sono in corso ormai da diverso tempo con le quattro ruote che mancano ormai dal 2007.

La fumata bianca potrebbe arrivare nelle prossime settimane visto che dalla Fia è arrivato il via libera: “Si è investito parecchio, vedremo come si concluderà la trattativa“, le parole di Jean Todt.

Jean Todt apre al ritorno ad Indianapolis

Jean Todt spinge per riportare la Formula 1 a Indianapolis. Il presidente della Fia ha assistito in prima persona alla 500 Miglia e prima della gara si è fermato a parlare con i giornalisti e le sue parole sono state riportate da Racer.com.

Ho avuto l’opportunità di essere qui con la Formula 1 quando dirigevo la Ferrari. Nel 2005 fu difficile per i problemi alle gomme, però la pista era molto interessante. Nelle vesti di presidente della Fia ero entusiasta di venire qui e manifestare un segno di rispetto per tutto ciò che stanno facendo. Vedere tutto il lavoro fatto da quando Roger Penske ha rivelato l’impianto lo scorso gennaio, si è investito parecchio per rendere il circuito una delle migliori strutture da corsa al mondo“.

MotoGP Formula 1

La palla passa alla Liberty Media

Ora la palla passa alla Liberty Media chiamata a trovare un accordo con gli organizzatori di Indianapolis. L’assist di Jean Todt è arrivato anche se l’ultima parola come sempre spetterà ai padroni del circus che stanno trattando per riportare la Formula 1 negli Usa.

Le scelte finali saranno fatte nei prossimi mesi con il Mondiale che si prepara a tornare a Indianapolis in un futuro che si preannuncia ricco di novità.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Formula 1 indianapolis jean todt motori

ultimo aggiornamento: 25-08-2020


MotoGP, Dovizioso vuole salutare la Ducati con il titolo iridato

F1, ufficializzati altri 4 GP per il mondiale 2020