Luigi Di Maio difende il M5s dalle critiche: “Il sistema è di nuovo contro di noi. Pensano di farci paura ma si sbagliano”.

ROMA – Nuova bufera sul M5s. Il via libera alla TAV e l’assegnazione delle Olimpiadi a Milano e Cortina hanno scatenato diverse polemiche contro il partito pentastellato. Su Facebook il leader, Luigi Di Maio, prende le difese dei grillini: “Ci risiamo – scrive – tutto il sistema contro il MoVimento. E’ sempre stato così ed è ancora oggi così. Tra Tav e Olimpiadi le strumentalizzazioni si sprecano ma se credono di farci paura si sbagliano“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Purtroppo – ribadisce il vicepremier – Tav e Olimpiadi hanno un elemento in comune fondamentale: il partito del cemento. Questo non vede l’ora di mettere le mani sul nostro territorio. Ma noi siamo il più grande nemico e ne vado fiero“.

Di seguito il post su Facebook di Luigi Di Maio

Ci risiamo. Tutto il sistema contro il MoVimento 5 Stelle. È sempre stato così ed è ancora oggi così. Tra Tav e…

Pubblicato da Luigi Di Maio su Martedì 25 giugno 2019

Di Maio in difesa del M5s che però commenta: “La nostra montagna torna protagonista”

La questione Olimpiadi sembra aver ‘spaccato’ il MoVimento 5 Stelle. Di Maio ha sempre ribadito la sua contrarietà all’organizzazione dei Giochi in Italia ma la sezione Lombardia con un post si è complimentata per l’assegnazione di Milano-Cortina: “La nostra montagna torna protagonista come il nostro Paese. Il tutto è merito di un governo capace di convincere“.

Un commento che aveva scatenato la reazione di molte persone tanto che è stato rimosso dai social media pentastellati.

Il doppio gioco di Di Battista: concorda con Di Maio ed esulta per le Olimpiadi 2026

Il post di Luigi Di Maio ha avuto anche il consenso di Alessandro Di Battista che, però, ieri si era complimentato per l’assegnazione dei Giochi Olimpici all’Italia: “Potremo vedere da vicino i nostri campioni. Lo sport è una cosa straordinaria. Ha vinto lo sport, la sua purezza e l’entusiasmo di un intero Paese, lontano da ogni logica di potere e da ogni interesse“.


Olimpiadi 2026, Renzi se la prende con Salvini e Di Maio

Il nuovo affondo di Salvini: La procedura sarebbe una scelta politica