Nicola Zingaretti sulla manovra economica: “Un’Italia più giusta è un’Italia che cresce. È questo l’obiettivo”. Ma le difficoltà non sono finite.

Con un post condiviso sulla propria pagina Facebook, il Segretario del Pd Nicola Zingaretti ha presentato la manovra economica varata dal governo dopo un Consiglio dei Ministri durato per quasi tutta la notte e terminato solo alle cinque del mattino. Indice del fatto che la maggioranza avesse ancora parecchi nodi da sciogliere e ostacoli da superare.

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti sulla manovra: “Per noi un’Italia più giusta è un’Italia che cresce”

Il Segretario del Pd ha parlato di un’Italia più giusta figlia della manovra economica studiata dal governo Conte Bis.

“Per noi un’Italia più giusta è un’Italia che cresce. È l’obiettivo di questa manovra economica. Meno tasse sul lavoro per alzare gli stipendi medio bassi. Nessun aumento dell’Iva. Investimenti green per le imprese. Piano per la casa, per le periferie, per l’edilizia sociale. Asili nido gratis per i redditi bassi e medi. Lotta all’evasione fiscale. Sanità: stop al super ticket. Bonus facciate: credito d’imposta del 90% per chi ristruttura la facciata di casa o condominio”.

Di seguito il post condiviso da Nicola Zingaretti sulla propria pagina Facebook.

Per noi un’Italia più giusta è un’Italia che cresce. È l’obiettivo di questa manovra economica.?‍♂ Meno tasse sul…

Pubblicato da Nicola Zingaretti su Mercoledì 16 ottobre 2019

Le difficoltà non sono finite

Il governo ha fatto la parte più complessa del lavoro ma le difficoltà non sono finite. Il premier Conte e i suoi ministri dovranno superare la prova del voto alla Camera, che dovrebbe essere superata senza troppe complicazioni e soprattutto dovranno attendere il bilancio e la risposta di Bruxelles.


Sms di Conte a Gualtieri, il retroscena sul Cdm: Rischio di perdere credibilità

Conte, “Accordo di Malta sui migranti è una tappa significativa ma non risolutiva”